Omicidio piccolo Di Matteo: confermati i due ergastoli

di%20matteo%20giuseppe_01Confermati in Cassazione gli ergastoli per l’omicidio del piccolo Giuseppe Di Matteo, il figlio tredicenne del pentito di mafia Santino, strangolato e sciolto poi nell’acido l’11 gennaio del 1996, dopo quasi tre anni di prigionia. Lo ha deciso la seconda sezione penale della Corte di Cassazione, presieduta da Antonio Esposito che ha respinto i ricorsi presentati da due condannati all’ergastolo dalla Corte d’assise di Palermo. Si tratta di Giuseppe Graviano e Salvatore Benigno.

Sono stati condannati all’ergastolo in appello, ma non hanno presentato ricorso in Cassazione, i boss Francesco Giuliano, Luigi Giacalone e il superlatitante Matteo Messina Denaro. Sempre in appello era stato condannato a 12 anni di reclusione il pentito Gaspare Spatuzza, che partecipò al sequestro del bambino e che, grazie alle sue dichiarazioni, ha permesso di ricostruire l’episodio sin dalla sua genesi. Per questo motivo ha beneficiato dell’attenuante prevista per i pentiti.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...