Calcio femminile: per la palermitana Pamela Conti inizia l’avventura svedese

19258_1333060613215_5415605_nDopo la separazione anticipata dalla sarda Torres (non senza strascichi di polemiche), la fantasista palermitana Pamela Conti vestirà la maglia della neopromossa squadra svedese Eskilstuna United Dff.
 
Pamela, classe 1982, è cresciuta nel quartiere Ballarò e può essere definita “una figlia d’arte”, in quanto il padre militò in serie A con la maglia del Palermo. E lei non ci metterà molto a seguire le orme paterne: la passione per il calcio, infatti, nata quando era ancora una bambina, la porterà presto tra le fila delle Aquile Palermo, società che contribuirà a far decollare la sua carriera. Da un’isola ad un’altra: a soli 17 anni approda alla prestigiosa sassarese Torres, con la quale colleziona 2 scudetti, 5 Coppe Italia e 2 SuperCoppe Italiane e dove rimarrà per 9 stagioni. Nello stesso periodo inizia a vestire la divisa della Nazionale, dove conta 90 presenze e con la quale disputerà gli Europei 2005, 2009 e 2013. Anche all’estero cominciano ad accorgersi delle sue qualità e, così, viene chiamata in Spagna, dove, per 3 stagioni, fa la spola tra il Levante di Valencia e l’Espanyol (con quest’ultima arriva a conquistare anche una Coppa di Spagna). Dopo una breve parentesi nell’americana Buffalo Flash, Pamela passa dal sole spagnolo al freddo della Russia. Prima è la volta dell’Energiya Voronezh e poi dello Zorkiy Krasnogorsk, che le faranno rivivere l’esperienza della Champions. Il 2013 segna il ritorno alla Torres, ma l’entusiasmo della trequartista dura poco. “Sono venuti a mancare i presupposti, soprattutto tecnici, perché rimanessi”, aveva detto lei stessa, spiegando le ragioni dell’addio alla compagine rossoblu, scaturito dopo un colloquio con il tecnico Manuela Tesse.
 
Una decisione difficile e sofferta, che non ha certo fermato la professionista talentuosa quale Pamela è. Numerose squadre, un po’ da tutta Europa, l’hanno contattata in questi mesi e alla fine l’ha spuntata la svedese di Karl-Anders Siljebtraet, che quest’anno sta disputando per la prima volta la massima serie di calcio femminile, la Damallsvenskan. Anche se dispiace non averla più in Italia, siamo certi che la nostra fantasista saprà regalarci grandi emozioni anche dalla lontana Svezia.
 
 
Matilde Geraci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...