La bellezza e i segreti degli hotel d’arte palermitani, in un progetto che coinvolge veramente tutti i sensi

villafranca

L’interno del Principe di Villafranca

L’arte, la musica e quella bellezza spesso nascosta proprio a chi vive una città “da residente”. E’ ciò che si cela all’interno degli hotel cittadini, porte d’accesso alla città, spazi attraversati solo da fortunati turisti, che hanno l’opportunità di vivere meravigliosi palazzi storici recuperati da abili architetti e illuminati imprenditori.

Da queste considerazioni nasce il progetto dei pomeriggi culturali negli alberghi d’arte e nelle case storiche di Palermo, che prende il via domenica 27 aprile all’Hotel Principe di Villafranca, al civico 4 di via Turrisi Colonna. A organizzarlo e promuoverlo sono le associazioni culturali Italia Nostra e Ars Nova, l’associazione Siciliana per la Musica da Camera, in collaborazione con le associazioni Insieme per la Cultura e Neu Noi – Spazio al lavoro.

Un evento che, oltre a essere la mera scoperta di un edificio, vuole rappresentare un’esperienza estetica e sinestetica, capace di suscitare più emozioni.. Per questo motivo si svolgerà in tre momenti specifici che coinvolgeranno tutti i sensi dei partecipanti.

Si parte alle 17 con “IMMAGINI E AZIONE”, una passeggiata tra architettura di interni, pittura contemporanea e fotografia. Questo perché, sin dalla sua riapertura, avvenuta nel 2010 dopo un rigoroso quando sorprendente restyling, l’Hotel Principe di Villafranca dedica una speciale attenzione e tutte le sue risorse alla diffusione e promozione dell’arte contemporanea. Scegliendo di rendere le opere d’arte il fulcro di ciascuna stanza, nel 2013 è stato varato un vero e proprio ciclo d’ installazioni e mostre site-specific, che ha visto sinora protagoniste quattro giovani artiste siciliane: Desideria Burgio, Simona Cavaglieri, Rori Palazzo e Giusy Tarantino.

Alle 18.30, con “MACCHINE PER LA MUSICA”, si potrà godere di un itinerario tra le suggestioni delle armonie dal mondo, grazie al violoncello di Carmelo Nicotra e alla chitarra di Luca Scalisi.

La terza fase di questo percorso avrà inizio alle 19 e sarà dedicata al gusto. “QUESTA STORIA E’ UNA CASSATA!” si può, infatti, considerare vera e propria narrativa gastronomica, prevedendo una perfomance live di show cooking, curata da “Il Principe e l’Oste”, il ristorante gourmet dello stesso Hotel nel quale ci si ritroverà domenica prossima.

Una giornata veramente speciale, quella che attende coloro che vorranno parteciparvi, immersi nella storia di un luogo che è stato punto di riferimento della Palermo della cultura e degli affari per un oltre un decennio, l’ex Hotel Metropole, celebre per il suo stile all’avanguardia e per la clientela prestigiosa, che spaziava dai più influenti politici alle star dello spettacolo, sino ai nomi più celebri della cultura dell’epoca. Fu rilevato nei primi anni ’90 e trasformato nel primo boutique hotel della città.

Sarà veramente bello e interessante scoprire il percorso di un restyling che sembra avere riportato alla vita, una per una, tutte le anime di questo luogo, dalla poliedricità del Firriato di Villafranca alla grazia del Liberty, dalla sofisticata eleganza dell’Hotel Metropole alla moderna ricerca del primo Novecento. Impossibile, dunque, non esserci, se si vuole conoscere e vivere un pezzo di storia che fa inevitabilmente parte della nostra vita.

Per informazioni, si deve chiamare il tel. 091.324194 oppure scrivere all’e-mail info@italianostrapa.it.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...