A rischio l’estate dei bambini dell’asilo nido di Santa Chiara. L’appello di Padre Volpe

bimbi bimbiSono una quarantina i bambini che frequentano l’asilo multietnico di Santa Chiara, struttura salesiana da sempre capace di accogliere e seguire adeguatamente le più disparate culture presenti a Palermo.

A occuparsi dei bimbi é la nutrita squadra di volontari che giornalmente si prende cura dei piccoli, seguendoli nelle loro quotidianità: dal gioco alla scuola, dal momento del pranzo sino alla merenda. Al momento attuale sono in prevalenza nigeriani e romeni, non superano i 5 anni  e provengono da situazioni familiari complicate: figli di donne molto spesso sole e sfruttate, quindi doppiamente bisognose di aiuto.

Attività che, grazie alla buona volontà e alla generosità di tantissima gente, vivono e sopravvivono serenamente. Ora, però, arriva l’estate e come ogni anno i problemi aumentano.

«La situazione è seria – spiega don Enzo Volpe, direttore della struttura – perché le esigenze sono tante. L’estate è, infatti, veramente un momento difficile perché è tutto legato alla possibilità, per questi bambini, di trascorrere qualche ora serena al mare. Solitamente andiamo ad Alcamo Marina, in una spiaggia vicina a una delle nostre chiese salesiane. A turno, una volta la settimana, riescono ad andarci tutti. La cosa bella è che con noi sono venute anche delle mamme. Un segnale importante, da cogliere, perché sappiamo bene che per loro non così scontato, come per quelle italiane. Tutto questo, però, vuol dire spese per il trasporto e per tutto quello che serve loro. Vorremmo, poi, ripristinare una piccola piscina che abbiamo messo da parte, insieme ad alcuni giochi da un po’ in disuso, consentendo così ai più piccoli di divertirsi in questo stesso oratorio. Tutte belle cose, che hanno ovviamente un costo».

Un appello colto al volo da alcuni semplici cittadini esterni a Santa Chiara che mercoledì 11 giugno, al Teatro Savio, organizzeranno un concerto di beneficenza per raccogliere fondi. Un’iniziativa che verrà presentata alle 10.30 di domani, venerdì 30 maggio, nei locali dello stesso oratorio salesiano. Un’occasione per conoscere l’asilo, i bimbi che lo frequentano e i tanti volontari, con i quali si potrà fare un giro della struttura per avere contezza della sua grandezza e delle sue condizioni, su cui si dovrebbe aprire un capitolo che meriterebbe ampio e approfondito trattamento.

Alla conferenza stampa saranno presenti padre Volpe, gli organizzatori del concerto e quanti operano ogni giorno affinché l’asilo multietnico sia una realtà certa in un contesto, come quello dell’Albergheria, nel quale il sociale è affidato esclusivamente al volontariato.

Bianca Palermo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...