In anteprima a Palermo l’ultimo film di Franco Battiato. Il tema dell’aldilà secondo il pensiero occidentale e orientale

Franco Battiato e il Lama Geshe Jampa Gelek

Franco Battiato e il Lama Geshe Jampa Gelek

E’ stato girato in Sicilia e in Nepal, tra i dolmen e i menhir dell’altipiano dell’Argimusco, sui Nebrodi, nelle dimore dei monaci nepalesi intervistati a Katmandu, mettendo in evidenza la profonda diversità di approccio al tema dell’aldilà tra il pensiero occidentale e quello dei grandi mistici tibetani.

Attraversando il Bardo, l’ultimo film-documentario di Franco Battiato, sarà presentato in anteprima alle 18 di domani, domenica 8 giugno, nel grande teatro all’aperto di Villa Filippina, a piazza San Francesco di Paola, per condividere con il pubblico palermitano la sua riflessione sul senso dell’esistenza e sul tema della morte nelle diverse tradizioni spirituali d’Oriente e d’Occidente.

«Quello che voglio comunicare con questo lavoro – afferma lo stesso Battiato – è che nessuno di noi muore mai: ciò che facciamo è solo passare da uno stato a un altro stato. Per gli straordinari mistici tibetani morire è un’opportunità e, all’appuntamento fatidico, possono realmente arrivare con la gioia nel cuore».

Dialogano con l’artista catanese, in uno stimolante confronto a distanza, monaci, asceti, filosofi e psicologi, incrociando le loro considerazioni atte a ritrovare il senso più profondo della vita e della ricerca esistenziale. Tra loro: Guidalberto Bormolini, Lama Kanghser, Lama Monlam, Lama Geshe Jampa Gelek, Stanislav Grof, Jack Sarfatti, Fabio Marchesi, Ensitiv e l’amichevole partecipazione di Alba Rohrwacher che legge un testo di Karma Nur May.

Interverranno alla presentazione di domani, la monaca buddista Ciampa Tsomo e l’attrice Cristina Coltelli, straordinaria “donna Arlecchino” del teatro italiano che, con gli intermezzi tratti da “L’Arlecchino occulto”, sintesi della più collaudata comicità della Commedia dell’Arte, introduce una nota di leggerezza alla struttura narrativa del film. Modererà l’incontro il giornalista Mario Azzolini.

L’anteprima del film avrà inizio alle 20.30, con ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Attraversando il Bardo sarà ripresentato nell’ambito del “Festival di Archeoastronomia”, il prossimo 21 giugno, per il solstizio d’estate, tra le misteriose rocce dell’ Argimusco, la Stonehenge siciliana nei pressi del borgo medievale di Montalbano Elicona, dove il film è stato in parte girato.

A produrlo sono la Arco Produzioni srl e Ottava, con il sostegno di sponsor tecnici e la produzione esecutiva di Fabio Bagnasco e Massimiliano Pollina. L’evento palermitano è organizzato da ZEROTre, Barbera & Partners di Nadia Speciale e dallo stesso Bagnasco.

Bianca Palermo

Annunci

Un pensiero su “In anteprima a Palermo l’ultimo film di Franco Battiato. Il tema dell’aldilà secondo il pensiero occidentale e orientale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...