Tutto pronto per il concerto di beneficenza di domani, al Teatro Savio, in favore dell’asilo nido di Santa Chiara

bimbiSi possono acquistare chiamando il cell. 346.3581931 oppure il 389.0124043, ma anche nella stessa serata, i biglietti per partecipare al concerto di beneficenza in favore dell’oratorio salesiano “Santa Chiara, in programma mercoledì 11 giugno al Teatro Savio, in via Evangelista di Blasi.

A promuoverlo é un gruppo di cittadini, venuto a conoscenza del momento di difficoltà che sta vivendo l’asilo multietnico, nel quale sono seguiti e assistiti circa 40 bambini di differente nazionalità.

«Ci sembrava il minimo che potessimo fare – afferma Carmelo Tulumello, l’anima di questa macchina organizzativa che sta guidando in porto questa grande nave della solidarietà – per dare modo ai bambini di trascorrere un’estate come tutti gli altri. Abbiamo visitato l’oratorio salesiano che ospita l’asilo e ci siamo resi conto di quanta gioia si respira lì dentro, grazie ai tanti volontari che ogni giorno si danno da fare per non fare mancare loro nulla. E’ giusto che, chi come noi, ha più possibilità, si renda disponibile e faccia qualcosa. Anche poco è veramente tanto».

Sul palco, domani sera, salirà “Semplicemente…B”, tribute band ispirata a Biagio Antonacci, formata da Emanuele Martorana (voce solista), Mimmo Garofalo (chitarra solista), Enzo Spata (pianoforte, tastiere e synth), Antonio Casamirra (basso), Gianni Scherma (batteria), e Agostino Anselmo (luci e video). A fare da cornice, ci saranno i cori e le danze di Fabiana Scherma, Egle Di Giovanni e Giovanna Mineo. Sullo fondo alcuni video, realizzati proprio per questa occasione, che seguiranno le note e le parole di Antonacci.

Gli artisti, però, saranno introdotti da alcuni volontari e responsabili dell’oratorio salesiano, che racconteranno la loro quotidianità in una realtà difficile come l’Albergheria, quartiere nel quale l’impegno quotidiano di tanta gente rende possibile superare enormi difficoltà.

Il biglietto non ha un costo, ma si potrà avere con un’offerta libera, utile a fare in modo che i piccoli possano andare al mare senza alcuna limitazione e che l’oratorio, diretto da padre Enzo Volpe, possa acquistare alcuni giochi per rendere i prossimi mesi liberi da ogni pensiero, dando modo anche ad altri minori di usufruire degli spazi della struttura, da sempre conosciuta per la sua enorme capacità di accoglienza e di solidarietà.

E’, infatti, da circa un secolo che Santa Chiara si occupa dei giovani dell’Albergheria e di Ballarò, molti dei quali figli di migranti, a volte con gravi disagi familiari e personali. Oltre ai bambini dell’asilo, nel pomeriggio i salesiani, insieme ai volontari, seguono circa 100 ragazzi offrendo loro attività di doposcuola e proponendo attività sportive, ricreative e formative. Fondamentale l’aiuto dato a tante famiglie in difficoltà e a rischio povertà del quartiere.

Bianca Palermo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...