In ricordo di Alessandra Siragusa, nel giorno del suo compleanno, un concerto nella Basilica di San Domenico

siragusa 2E’ dedicato ad Alessandra Siragusa, il concerto in programma alle 20.30 di lunedì 30 giugno, nella Basilica di San Domenico.

“Luce nella notte” è il titolo di questa serata speciale che chiama a raccolta quanti hanno conosciuto Alessandra e il suo spessore umano, oltre che quello politico, per esempio ricordandola come “assessore della primavera” e per il suo impegno in favore dei diritti delle donne attraverso la nascita dell’associazione “Emily”.

A volere con forza questo evento sono stati l’Orchestra sinfonica siciliana e il Conservatorio di musica “Vincenzo Bellini” di Palermo, in occasione di quello che avrebbe dovuto essere il giorno del suo compleanno.

Lunedì, infatti, Alessandra Siragusa avrebbe compiuto 51 anni e li avrebbe voluti festeggiare insieme a coloro che amava. Inevitabile, quindi, dimostrarle che a volerle bene sono stati e sono ancora tanti.

A rendere questo concerto indimenticabile saranno: i direttori dell’Orchestra sinfonica siciliana, Marzia Raneri, Riccardo Scilipoti e Antonio Sottile; Elena Zaniboni e la sua arpa; il “Trio Omniart”, composto da Massimo Barrale (violino), Ferdinando Caruso (contrabbasso) e Ruggiero Mascellino (fisarmoinica); Miriam Palma, accompagnata dai violini di Emanuele Buzzi e Nino Giannotta, dalla chitarra di Gabriele Giannotta e dal contrabbasso di Michele Ciringione; i cori di voci bianche del Conservatorio di Palermo e dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, il primo diretto da Antonio Sottile, mentre il secondo da Riccardo Scilipoti.

Gilda Sciortino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...