Un fine settimana, al Parco di Villa Pantelleria, con la gran “Soiree” di Salvo Licata

Villa Pantelleria

Villa Pantelleria

E’ “SOIREE la produzione che verrà messa in scena da domani a lunedì 25 agosto, nello splendido scenario del Parco di Villa Pantelleria, storica residenza settecentesca della Piana dei Colli, sequestrata mesi fa per le condizioni di forte degrado in cui versava, riscontrandosi diversi punti pericolanti, con infiltrazioni di acque piovana che avevano nel tempo rovinato i soffitti di alcune sale affrescate dalle opere di Pietro Martorana e Vincenzo Salerno.

Finalmente, dopo quattro mesi, la revoca del provvedimento che ha consentito la restituzione di questo straordinario bene monumentale, confiscato alla mafia, alla città e alle sue poliedriche finalità sociali, artistiche e culturali.

Come quelle dell’associazione “Il Teatro per la Libertà”, presieduta da Lollo Franco, che dal 2005, anno dell’affidamento del Parco da parte del Comune, ha offerto prestigiose manifestazioni artistiche di levatura nazionale e internazionale.

Senza contare l’Oasi di Malvina, area custodita e ricreativa che si occupa gratuitamente dei bambini da 0 a 10 anni, il Laboratorio teatrale “Putia d’Arte Malvina Franco”, Il Teatrino dei Bambini, Il Gran Teatro, Il Teatro della Piana e lo Stage Internazionale di Danza “Palermo in Danza”, da cui giungono opportunità concrete per la crescita artistica delle giovani speranze palermitane.

Lollo Franco

Lollo Franco

Poche, ma di qualità, le proposte per questa estate palermitana, la cui programmazione ha inevitabilmente risentito del ritardo con cui si è dovuti partire

«Per questo chiediamo alla città di aiutarci a sostenere il Parco – è il grido lanciato da Lollo Franco – rivolgendoci a imprenditori, operatori e associazioni. Non avendo alcun sostegno pubblico, ma soprattutto cominciando a lavorare solo da luglio, chiunque può comprendere che le difficoltà sono enormi. Alessi Pubblicità, per esempio, ci sta venendo incontro con una campagna pubblicitaria. Nonostante tutto, siamo come sempre aperti a qualunque proposta da potere inserire nel programma per tutto il mese di settembre».

Dopo “Le Avventure del Principe Hassan”, che ha raccolto grande consenso di pubblico, sarà “SOIREE” a catturare l’attenzione di chi ama il teatro di un certo tipo. Testo scritto da Salvo Licata, quella di domani sera è la riproposizione di un lavoro che ha già visto Lollo Franco andare in scena alla fine degli anni 70. Un viaggio teatrale che parte dal Teatro Francese del Grand Guignol, costituito da brevi drammi in cui, con azione semplice e serrata, si rappresenta e si evocano fatti scabrosi: Il Fabbricatore di Mostri” e “Mammina”. Come anche farse di un’esasperata comicità, satire amare e pungenti, quali “L’impresario” e “L’eredità”: erotismo d’avanspettacolo, scettici e maliarde, apaches, gigolò e gigolettes. E poi, canzoni degli anni ’20, intonate dagli attori, il cui linguaggio riflette i valori e le aspirazioni di una nuova borghesia arricchitasi per lo più con la Grande Guerra, vogliosa di vivere al di sopra delle proprie possibilità.

Lo spettacolo, oltre alla partecipazione degli attori della “Putia d’Arte Malvina Franco,” vedrà in scena lo stesso Lollo Franco, che ha riscritto il testo, nei panni di Giacomo Matteotti, insieme ad Angela Abbigliati, che offrirà al pubblico un “cameo” interpretando Mimì Bluette.

danzaPer gli amanti della danza, invece, dall’1 al 6 settembre, il Parco di Villa Pantelleria ospiterà la quinta edizione dello stage internazionale di “Palermo in danza”, che trasformerà questo spazio in una “cittadella della danza” per ospitare maestri provenienti da varie parti del Mondo: Alberto Del Saz, direttore artistico della Alwin Nikolais Foundation di New York; Aurelie Cayla, dall’Olanda; Jiri KylianJean Laurent Sasportes, dal Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch; Yohan Stegli, direttore artistico della Compagnia Nazionale Giovani dell’Hamburg Ballet; Francesca Zumbo, del Teatro Nazionale Opera di Parigi; Ryan Daniel Beck, da New York, per la danza moderna, con l’esperienza maturata anche con i Momix; Daniel Erzalov; la spagnola Ariadna Monfort, che farà conoscere il metodo GAGA del coreografo israeliano Ohad Naharin; Elisa Scala, del Teatro alla Scala di Milano; Michele Politi, del Centro Danza Etoile di Pisa; Alex D’Orsay, con la sua ventennale esperienza anche lui al Teatro alla Scala di Milano e i suoi corsi di “Sbarra a terra”; infine, Michele Merola, veterano maestro ospite dello Stage “palermitano” per adozione.

Previste borse di studio in prestigiose Accademie: dal Conservatorio Maria de Acila di Madrid al Joffrey Ballet School di New York.

Alla fine di questa full immersion nell’arte, che più di tutte fa da sempre sognare grandi e piccini, domenica 7 settembre tutti al Gran Gala, per assistere all’esibizione dei giovani danzatori e di artisti di fama internazionale, che per una sera offriranno al pubblico performance fuori dal normale.

Ulteriori informazioni nel sito http://www.parcovillapantelleria.it oppure chiamando al tel. 091.6888886.

Gilda Sciortino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...