Serata al Booq con Giovanni Zoppoli, a Palermo da Scampia per parlare di lavoro sociale in contesti marginali

ciclofficina“Fare scuola, fare città. Il lavoro sociale al tempo della crisi” è il titolo del libro di Giovanni Zoppoli, appena pubblicato dalle Edizioni dell’Asino, che verrà presentato alle 20 di oggi negli spazi di Booq, bibliofficina occupata di quartiere, in vicolo della Neve all’Alloro, a due passi da piazza Marina. Realtà che promuove l’incontro, in collaborazione con l’associazione “Handala”.

Fondatore e coordinatore, nel 2007, del centro territoriale di ricerca e azione sociale “Il mammut” di Scampia, Zoppoli si occupa di ricerca e azione pedagogica e sociale, a partire dalle marginalità urbane, come anche di intercultura. Ha lavorato nei campi rom di Napoli e Bolzano e fa parte di Osservazione, centro di ricerca azione contro la discriminazione di rom e sinti.

Introdotto da Luigi Monti, direttore della rivista “Gli asini”, il libro raccoglie una serie di scritti di Zoppoli, centrati sulle pratiche e sulle riflessioni sorte nell’ambito della gestione della struttura di Scampia. Un viaggio tra Napoli e Bolzano, un’antologia di pratiche, modi, strumenti, visioni e intuizioni dell’intervento pedagogico, declinato in un contesto urbano complesso, sempre attento al carattere sociale e politico del proprio operare.

Gilda Sciortino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...