Pomeriggio all’insegna della lettura, dai bambini di Lorenzoni alla scelta di legalità di Licia Romano sino alle artiste di Francesca Di Trapani

essenzaPomeriggio lettarario, quello odierno, contraddistinto dalla presentazione di diversi libri. Alle 17.30, nella Sala De Seta dei Cantieri Culturali alla Zisa, Franco Lorenzoni presenterà “I bambini pensano grande” (Sellerio Editore), diario di un anno scolastico in una quinta elementare, dove i bambini costruiscono, insieme al loro maestro, percorsi di ricerca in cui esplorano l’origine delle conoscenze: la nascita della matematica, i primi passi del pensiero filosofico e scientifico, l’invenzione dell’alfabeto fonetico e della democrazia, la pratica del teatro.

Maestro elementare dal 1978, Lorenzoni ha fondato e da 34 anni coordina ad Amelia, in Umbria, la Casa-laboratorio di Cenci, un centro di sperimentazione educativa che ricerca su temi ecologici, interculturali e di inclusione. Le vicende dell’anno sono accompagnate da riflessioni dell’autore, sul senso e i metodi dell’insegnare oggi nella scuola elementare e sui modi di pensare e riflettere propri dell’infanzia. La narrazione è punteggiata dalle discussioni registrate dei bambini perché la tesi di fondo è che i bambini pensano grande e che solo la pigrizia adulta impedisce di coglierne la ricchezza. Insieme all’autore ci saranno Giuseppe Bagni e Valentina Chinnici, presidente nazionale e di Palermo del Cidi. Seguirà la proiezione di “Elementare appunti di un percorso educativo”, documentario realizzato dallo stesso Lorenzoni e presentato al Festival internazionale del Cinema di Roma, nella sezione “Alice nella città”.

“Un rifugio sicuro” è, invece, il titolo dell’ultimo libro di Licia Romano, che sarà presentato alle 18 alla “Bottega dei Sapori e dei Saperi della Legalità” di Libera, al civico 13 di piazza Castelnuovo. È la storia incredibile di due donne che, poste di fronte a un bivio, hanno scelto la strada più dura, più difficile, ma l’unica giusta: quella della legalità. Un incontro avvenuto nel cuore delle Madonie, in mezzo alla natura incantata, tra Laura Noto, giovane imprenditrice che ha dovuto fare i conti con la mafia locale, e tre ospiti speciali del suo b&b – una vedova, un testimone di giustizia, e i suoi due figli – che darà il via a una serie di dinamiche umane che si dipaneranno tra fragilità e determinazioni. Con l’autrice e l’editore, Dario Carnevale, ne discuteranno il magistrato Nino Di Matteo e l’avvocato Monica Genovese.

Il terzo appuntamento con la lettura sarà quello in programma anche questo alle 18, ma alla Libreria Feltrinelli di via Cavour. “Essenza – La vita come l’arte. Ritratti di donne in Sicilia” (Dario Flaccovio Editore) è il libro di Laura Francesca Di Trapani, le cui protagoniste sono scrittrici, musiciste, registe, attrici e scenografe teatrali, scultrici, pittrici e performer e fotografe del calibro di: Letizia Battaglia, Rossella Leone, Lia Pasqualino, Shobha, Tiziana Lo Porto, Isabella Crescimanno, Veradusa Pecoraino, Giusva Pecoraino, Desideria Burgio, Loredana Longo, Concetta Modica, Raffaella De Pasquale, Patty Owens, Rita Casdia, Silvia Giambrone e Maria Rapicavoli.

I loro ritratti consentono di fare un viaggio affascinante, per parole e immagini, che conduce alle “anime” di queste donne, ma anche nei luoghi – geografici o immateriali – del multiforme universo che le accomuna: l’arte. Dialogherà con l’autrice la giornalista Paola Nicita. A offrire ai presenti una serie di suggestioni musicali saranno Ramya, dei Nuklearte, e Marvi La Spina.

Gilda Sciortino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...