Un Natale “fuori dal comune”, occasione anche per conoscere le opere di Tofano, l’autore dell’amato Signor Bonaventura

BonaventuraSaranno le tradizioni a fare da padrone in questi giorni prima del Natale, offrendo anche uno spaccato della grande cultura letteraria del nostro Paese. In programma tutta una serie di appuntamenti che spazieranno dai recital alla musica, dalle presentazioni di libri all’inaugurazione di mostre.

Un cartellone veramente ricco e articolato, quello offerto da “Natale fuori dal comune”, manifestazione promossa dall’associazione “Flavio Beninati”, in programma sino a domani, mercoledì 24 dicembre, al civico 35 di via Quintino Sella.

Ad aprire la kermesse di eventi, ieri mattina, è stato “E venne Natale”, spettacolo di canti natalizi siciliani del Settecento con Sara Favarò, accompagnata dal chitarrista Ferdinando Sclafani. Un recital, interamente in siciliano, che ha preso spunto dallo scritto settecentesco del poeta di Monreale, Binidittu Annuleru, Viaggiu dulurusu di Maria Santissima e lu Patriarca San Giuseppi in Betlemmi, canzunetti siciliani di Binidittu Annuleru di la città di Murriali. Un componimento diviso in nove parti, quanti sono i giorni della Novena del Santo Natale. Partecipato è stato anche il primo itinerario letterario del programma, “Il Natale liberty palermitano”, a cura dello storico e scrittore Emanuele Drago, consistito in una passeggiata attraverso il patrimonio liberty della città, con l’accompagnamento di alcune letture di riferimenti culturali del periodo otto-novecentesco.

Atteso da molti anche la presentazione del libro illustrato “Dalla strada al ring”, del pugile Pino Leto, con la prefazione di Nino Benvenuti, alla quale ha presenziato lo stesso otto volte campione italiano di pugilato e campione europeo dei pesi superwelter nel 1989.

Pino Leto

Pino Leto

Un’infanzia, la sua, difficile, come quella di qualunque bambino degli anni ’60 cresciuto in uno dei quartieri poveri di Palermo.

Ricca anche la giornata odierna, aperta alle 10 da “(R)accogliamo i vostri libri”, progetto volto a consentire a chiunque la possibilità di donare i propri libri alla Biblioteca “Flavio Beninati” al fine di inserirli nel catalogo della stessa.

Alle 11, presentazione della mappa letteraria della città di Palermo, spiegata e illustrata su internet da Giuseppe Macaluso, referente applicativo della Sispi spa. Realizzata anche dalla Biblioteca Comunale di Palermo, in collaborazione con il quotidiano “La Repubblica”, ll’iniziativa prende vita da un’idea di Filippo Guttuso, Mario Rubino e Anna Maria Ruta ed è una raccolta ragionata di citazioni o ambientazioni di opere letterarie, accompagnate da una raccolta fotografica diacronica.

Il pomeriggio si aprirà alle 15.30 con il secondo itinerario letterario, dal titolo “Il Natale arabo-normanno” (sincretismo e integrazione), a cura dello storico e scrittore Emanuele Drago. Il percorso partirà dalla sede dell’associazione “Flavio Beninati”, in via Quintino Sella 35, per snodarsi lungo il percorso arabo-normanno di Palermo, all’interno di una dimensione narrativa che predilige gli autori e poeti palermitani e siciliani del XIII° secolo.

Alle 18, sarà inaugurata la tanto attesa mostra su Sergio Tofano, “Tofano e Bonaventura”, a cura di Manfredi Beninati, con il contributo della professoressa Antonella Ottai e di Gilberto Tofano, ma anche con la collaborazione di Carla Garofalo e Maria Romana Tetamo. Quella di Sergio Tofano (Sto) è una figura tra le più poliedriche e complesse del panorama artistico della prima metà del 900, essendosi mosso con disinvolta maestria tra palcoscenici, teatri di posa e sale di registrazione, scrittura, illustrazione e fumetti. Il suo nome è soprattutto sinonimo di Signor Bonaventura che, chi ha qualche anno in più, non può proprio dimenticare.

corriere piccoliLa mostra vuole rendere un’idea il più possibile completa dell’universo Sto. Pur con il poco, pochissimo materiale oggi reperibile, si è cercato di costruire un percorso di facile lettura sia per gli adulti sia per i più piccini, strutturandola in tre sezioni: la prima, dedicata a una veloce descrizione del contesto storico/artistico in cui si sviluppò l’immaginario tofaniano; la seconda, sul Tofano attore e regista, scrittore, illustratore, trasformista, con fotografie di scena, filmati e registrazioni audio, libri di narrativa e illustrazioni, ritratti fotografici, incisioni e una serie di matite che rendono un’idea del personaggio; la terza, ha come protagonista l’amatissimo Signor Bonaventura, con i fumetti dal “Corriere dei Piccoli” in originale, i libri, una copia fedele del famoso costume bianco e rosso, una serie di sculture eseguite da Carla Garofalo), quindi due animazioni in 3D di Marco Bigliazzi. La mostra è accompagnata da un opuscolo di 16 pagine, i cui testi sono di Antonella Ottai e Gilberto Tofano.

Inoltre, durante tutto il periodo natalizio, nella vicinissima Libreria Dudi, in via Quintino Sella 71, i più piccini potranno partecipare ad alcuni laboratori creativi a tema, condotti da Maria Romana Tetamo e Carla Garofalo. La mostra resterà aperta fino a fine febbraio, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. Nei festivi, invece, su prenotazione, inviando una email a info@flaviobeninati.net.

Sara Favarò

Sara Favarò

La giornata di domani, mercoledì 24 dicembre, sarà l’ultima di questa manifestazione e si aprirà alle 10 nuovamente con “(R)accogliamo i vostri libri”. Alle 11, invece, si potrà partecipare alla presentazione del libro “Storia di Babbo Natale” (Edizioni Off) della scrittrice, attrice e cantante Sara Favarò, con le illustrazioni di Rosa Taormina. Un testo, che cercherà di sviscerare la vera personalità di Babbo Natale, per capire da dove viene e perché c’é chi crede che sia frutto della immaginazione di un inventore di fiabe.

Un appuntamento, al quale sarà presente l’autrice, pensato non solo per i più piccoli, ma per dare modo a tutti di continuare a credere che ogni anno ci sia veramente qualcuno pronto a capirci e a esaudire i nostri desideri. Portando e diffondendo speranza e serenità a tutti.

Gilda Sciortino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...