Premio “Giotto Maimeri”, a Villa Niscemi la premiazione delle opere ispirate dal Mediterraneo

giotto maimeriSono le suggestioni del Mare Nostrum ad avere ispirato il Premio “Giotto Maimeri”, ideato da Stefania Morici, in collaborazione con la Fondazione “Maimeri”. Rivolto sia alle scuole sia ai singoli artisti di ogni età, basta che siano residenti in Sicilia, è questo il risultato di un anno di lavoro, durante il quale sono state raccolte le opere che hanno avuto nel Mediterraneo il punto di vista privilegiato di chi vuole osservare il mondo delle mille culture, dei mille colori e delle tante razze.

Un impegno non indifferente, che sarà riconosciuto e sancito alle 10 di domani, venerdì 5 giugno a Villa Niscemi, ospitando la cerimonia di premiazione delle opere in concorso, in mostra sino al 10 giugno nella Sala delle Carrozze della splendida sede del Comune di Palermo.

Quattro i riconoscimenti previsti: il Premio “Giotto Maimeri” (cinque sezioni), patrocinato dal Comune di Palermo, dalla Fondazione Maimeri e dalla “Settimana delle Culture“, nato in collaborazione di Giotto Fila e Maimeri; il Premio “Città di Palermo” (due riconoscimenti, al primo e al secondo classificato, tra coloro che hanno presentato disegni o incisioni); il Premio “La Rinascente”, al secondo artista vincitore per la categoria “Open”; infine, il Premio “La Torre”.

Nello specifico, il Premio “Giotto Maimeri” assegnerà forniture di materiali da disegno Giotto/Maimeri per importi diversi, a seconda della categoria; il quinto premio, per esempio, andrà all’opera di un artista, professionista e non, con la residenza nella nostra Isola, al quale sarà data la possibilità di organizzare due personali: una presso una sede istituzionale del Comune di Palermo, l’altra in quella milanese della Fondazione “Maimeri”. Il vincitore del Premio “Città di Palermo”, dedicato al disegno e all’incisione, potrà organizzare anche lui una personale in una delle location dell’amministrazione comunale di Palermo. Il Premio “La Rinascente” verrà assegnato al secondo artista selezionato dalla giuria: consisterà in una gift card del valore di 500 euro e in una mostra nei locali de “La Rinascente” di Palermo. Il Premio “La Torre”, infine, si sostanzierà in quattro week end negli hotel La Torre, Piazza Borsa e Torre dei Normanni.

Alla cerimonia di domani, appendice alla “Settimana delle Culture”, parteciperanno: il sindaco di Palerrmo, Leoluca Orlando; gli assessori alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, Andrea Cusumano e Barbara Evola; Gianni Maimeri, presidente della Fondazione “Maimeri”, Maria Antonietta Spadaro, vicepresidente nazionale dell’Anisa e presidente della giuria che ha scelto i lavori premiati; Bernardo Tortorici, presidente degli “Amici dei Musei Siciliani”, lo storico dell’arte Gisella Duci; Ciro De Concilis, store manager “La Rinascente”; l’architetto Agostino Danilo Reale e l’imprenditore Giovanni Di Giovanni per il Premio “La Torre”.

Partner ufficiali del premio sono: La Rinascente, l’Accademia di Belle Arti di Palermo, la FDR Architetti di Agostino Danilo Reale, Gomez&Mortisia. Partner tecnici, invece: Aluia 1944; Antiche Tenute Principi di Porcia ; Hotel La Torre; Fotografia Alagna; Volubilis by Sergio Abbate e Filippo Scrima.

Gilda Sciortino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...