Federteatri vince il 391° Festino di Santa Rosalia. Direttore artistico, Mario Venuti

santa rosaliaSarà interamente “made in Palermo”, eccezion fatta per il direttore artistico, il 391° Festino di S. Rosalia. A esserselo aggiudicato, con un budget di 274mila euro circa, è stata Federteatri Sicilia (sbaragliando l’organizzatrice del Festino dell’anno scorso, Monica Maimone, ma anche la “Terzo Millennio” di Andrea Peria e la “Agave” di Andrea Randazzo), che è già all’opera per regalare ai palermitani cinque giorni di iniziative, appuntamenti e celebrazioni, dal 10 al 14 luglio, distribuite in tutte le otto circoscrizioni cittadine.

Direttore artistico d’eccezione sarà Mario Venuti, che quest’anno festeggia i venti anni di carriera, mentre a realizzare il carro sarà l’Accademia di Belle Arti di Palermo.

«Un’edizione interamente organizzata da palermitani – spiega il presidente di Federteatri, Francesco Giacalone – coinvolgendo 500 tra artisti, maestranze e tecnici. Sarà un omaggio al volto misericordioso di Rosalia, nella più piena e sentita tradizione religiosa, anche e soprattutto in ossequio al giubileo indetto da Papa Francesco. Tutto nasce dalla visione del quadro della Misericordia, quel cuore di Gesù che irradia raggi di luce ispirando compassione, compartecipazione e purificazione. Praticamente, i tanti volti di Rosalia».

Il carro porterà, infatti, gli otto colori della Misericordia, vedendo questa volta la Santuzza giungere a Mondello, non in processione ma raccolta in mare dai pescatori su un barcone in avaria proveniente da uno sbarco di migranti. Nella borgata marinara, poi, ci sarà uno dei quattro palchi sui quali prenderanno vita le manifestazioni centrali del Festino. Gli altri tre saranno alla Cala, a piazza Verdi e a piazza San Domenico.

Quarantacinque in totale gli eventi che animeranno l’intera città da venerdì 10 a martedì 14, quando prenderà vita il tradizionale corteo con la sfilata del carro sino al Cassaro. Saranno ovviamente coinvolti e chiamati in causa i teatri palermitani che fanno parte di FederteatriSavio, Agricantus, Lelio, Jolly, Crystal, Colosseum, quello della Balate e Cantunera – ma porteranno il loro contributo anche il Carlo Magno di Enzo Mancuso e il Ditirammu di Vito Parrinello.

Francesco Giacalone

Francesco Giacalone

«In tutte le 8 circoscrizioni ci saranno piccoli e grandi eventi – aggiunge Giacalone – ma soprattutto saremo in tutti quei luoghi dove il Festino solitamente arriva attraverso la tv. Mi riferisco agli ospedali come anche alle carceri, in modo particolare Pagliarelli e Malaspina.

Questa 391esima edizione vuole, inoltre, essere un’occasione per fare incontrare diversi linguaggi, andando dalla tradizione alla contemporaneità. La presenza dell’Accademia di Belle Arti non è, infatti, casuale».

Soddisfatto della nuova compagine alla guida di una delle manifestazioni più importanti per la città di Palermo anche l’assessore alla Cultura, Andrea Cusumano.

«Sono felice che abbiamo dei vincitori con cui iniziare sin da subito a lavorare alla nuova edizione del Festino di Santa Rosalia. Il culto della Santuzza per Palermo è un misto di fervore spirituale e gioia popolare. Vorrei che fosse coinvolgente e di grande impatto e che legasse la dimensione della festa del 14 al momento religioso della processione del 15 luglio. Ai vincitori, dunque, i miei auguri di buon lavoro».

Gilda Sciortino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...