Prosegue il viaggio di CANTUNERA nella tradizione del Triunfiu con la tre giorni in piazza Monte Santa Rosalia

3

L’edicola votiva recupera per il Festino

Piena di suggestione è stata la prima serata di “BASILICO’, CANTI, PAROLE E TRIUNFI PER ROSALIA”, il FESTINO che CANTUNERA sta dedicando alla Santuzza in piazza Monte Santa Rosalia, dove ieri sera in tanti hanno preso parte a un evento interamente sostenuto e prodotto dall’associazione culturale “CITTA’ DELL’ARTE”, che ha dato vita a questa fucina culturale, in piazza Monte Santa Rosalia, nel cuore del centro storico di Palermo.

Triunfi e parole, dunque, ma anche una “Notte delle candele” che ha dato modo a chi ha voluto di dedicare un pensiero alla Santuzza.

Il tutto, accompagnato dalla degustazione dei cibi più tradizionali della nostra cucina, immersi in un contesto come quello di questa piazza, nella quale da ieri si può ammirare anche l’edicola votiva dedicata alla Santuzza, sistemata e addobbata da LUDOVICA PANZERA e ILARIA CACCIATORE per conto di Cantunera. Un ulteriore omaggio al valore storico e architettonico che hanno angoli ancora nascosti e poco conosciuti della nostra città, come questa piazza dove, attraverso il culto di Santa Rosalia, si vogliono e possono recuperare le proprie radici.

Si prosegue questa sera con i Triunfi, portati in scena in piazza da Sara Cappello, animati da incursioni a sorpresa – per raccontare i tic del popolano che va al festino –  di ALESSIA SPATOLIATORE che, attraverso una figura popolaresca come GIUSTINA, nei cui panni si calerà, avrà da raccontare storie, ricordi e proverbi. Ad accompagnarla ci saranno alcuni allievi del suo laboratorio attoriale (ELISA ORILIO, FABRIZIO TANTILLO, MARIA GRAZIA TROMBINO ed ELEONORA GUERCIO). La serata andrà avanti con ALESSIO PARDO (chitarra) e ROMAN BARDUN (diamonica) che offriranno un viaggio sonoro tra tradizione e contemporaneità.

Sara Cappello e Alessio Pardo

Sara Cappello e Alessio Pardo

Alle 19.30 di domani, domenica 12 luglio, invece, dopo avere gustato i piatti tipici di questa festività, partirà il viaggio nella tradizione popolare con Sara Cappello – sempre accompagnata dalla chitarra acustica di ALESSIO PARDO – e il repertorio devozionale più importante, dal 1624, dedicato alla Santuzza.

Verranno letti altri 4 brani dei dodici, selezionati tra quelli che hanno partecipato al concorso “HO VISTO SANTA ROSALIA”, sul rapporto che ognuno di noi ha con la figura della Santa.

Saranno presenti ancora SIMONA CAPONE, LUCIANO LUPO e PAMELA GENOVESE, allievi del Corso di Grafica d’Arte dell’Accademia di Belle Arti di Palermo curato dal prof. Giovanni D’Alessandro, con ANTONINA ASARA, ex allieva dell’Accademia. Insieme, realizzeranno in estemporanea storie della vita della Santa o volti di Rosalia offerti al pubblico, il cui ricavato sarà devoluto alla COOPERATIVA “PICCOLE DONNE”, comunità alloggio di Palermo che ospita giovani donne bisognose di aiuto a causa di un passato di violenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...