L’arte visionaria di Giuseppe Veneziano sbarca a Enna e trasforma la candida Biancaneve in seducente pupa di zucchero

Innocenti Evasioni

Innocenti Evasioni

“Innocenti evasioni è il titolo della performance che Giuseppe Veneziano, artista originario di Riesi (CL), fra i massimi esponenti della “New Pop Italiana”, da anni attivo nel panorama dell’arte contemporanea internazionale, metterà in scena dalle 10 alle 22 di domani, sabato 29 agosto, al Belvedere Marconi di Enna.

Ispirata al senso del gusto per la terza tappa di “5 Piazze 5 Sensi” – progetto intorno all’arte contemporanea, a cura di Chiara Canali e dell’associazione Canecapovolto, realizzato nell’ambito del Festival I ART – la provocazione di Veneziano parte dall’immaginare una seducente Biancaneve, maliziosa “Pupa di Zucchero” in forma di Marylin Monroe – che per un giorno abbandona il candore e l’ingenuità dei libri di favole e delle storiche pellicole cinematografiche – per recuperare dimensioni umane sotto forma di “Pupa rizuccaru”, come i dolci che in Sicilia sono donati ai bambini per la Festa dei Morti, insieme a una certa ammiccante e femminile umanità.

Una scelta, quella del pupo di zucchero (detto anche “Pupaccena”), che riconduce la performance di Veneziano a Enna al tema-guida di “I ART” (progetto ideato e diretto da I World con il Comune di Catania come ente capofila), ovvero la rigenerazione delle tradizioni culturali siciliane secondo i linguaggi delle arti contemporanee.

Visionario, provocatore, cacciatore di icone da smontare e reinterpretare per solleticare la capacità di analisi (e di divertimento) del pubblico, Veneziano lancia in tal modo anche un monito al valore effimero della bellezza, alla sua fugace presenza, alla sua certa ma inesorabile sparizione.

Giuseppe Veneziano in studio a Riesi

Giuseppe Veneziano in studio a Riesi

«Nel corso della giornata – spiega Chiara Canali – complice anche il caldo, la scultura in zucchero di Biancaneve verrà lentamente disciolta dall’acqua della vasca, determinando la scomparsa e la sparizione di questa improbabile, quanto effimera, icona di bellezza femminile di altri tempi».

“5 PIAZZE 5 SENSI. Arte e performance in Sicilia” è una rassegna d’arte contemporanea che, attraverso i 5 sensi, propone un inedito approccio agli spazi urbani di cinque città siciliane – Ragusa, Palermo, Enna, Catania e Modica – grazie al contributo creativo di altrettanti artisti contemporanei: Loredana Longo, Peter De Cupere, Giuseppe Veneziano, Canecapovolto e Tiziana Contino.

Si svolgerà sino a settembre  ed è uno degli appuntamenti del Festival I ART, grande contenitore di eventi multidisciplinari connesso all’omonimo progetto comunitario.  Le prossime performance saranno due: Canecapovolto/Udito (Catania, Castello Ursino, 5 Settembre); Tiziana Contino/Tatto (Modica, C.o.C.A., 12 Settembre).

Gilda Sciortino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...