Parte dal Natuscopio “InContemporanea Arte Attiva”, kermesse artistica che animerà la città sino al 10 ottobre

InContemporanea Arte Attiva logoUn nuovo concetto di arte attraverso cui combattere lo stato d’indifferenza e d’apatia imperanti, facendo al contempo emergere la ricerca del bello. Da questa idea prende vita “InContemporanea Arte Attiva”, kermesse artistica il cui obiettivo è di “occupare” simbolicamente la città con tutto ciò che oggi è Arte, senza distinzione tra ricchezza e povertà.

Nata da una “follia” di Luisa La Colla, architetto e consigliere comunale, la rassegna vuole lanciare un invito agli artisti del nuovo millennio a esprimersi in modo libero e attivo, ponendosi in contrapposizione con la scelta di consentire la mostra dell’austriaco Hermann Nitsch, aperta nel luglio scorso a Palermo.

Il comitato promotore dell’evento, che prenderà vita giovedì prossimo e si protrarrà sino al 10 ottobre in diversi spazi e luoghi di cultura della città, é formato da: la fotografa Angela Scafidi; Giovanni Purpura, attivista che da anni si batte per la tutela dei beni monumentali cittadini; il pittore Antonino Gaeta;  l’architetto Antonio La Colla; Fabio Cinquemani, avvocato e collaboratore di Vittorio Sgarbi al tempo in cui quest’ultimo era sindaco di Salemi;  la già citata Luisa La Colla, insieme all’associazione culturale “B&Art Palazzo Resuttano” di Beatrice Feo Filangeri. 

Luisa La Colla

A presentare la rassegna, alle 19 di domani, mercoledì 2 settembre, al Nautoscopio, al Foro Umberto I, oltre ai promotori e a Graziano Cecchini – l’ artista che, nell’ottobre 2007, tinse di rosso l’acqua della Fontana di Trevi e che inaugurerà la manifestazione con una delle sue performance, proprio a pochi passi dal Nautoscopio – saranno  la gallerista di Artetika e direttore artistico del Dock 7, Gigliola Beniamino Magistrelli, e  la presidente dell’associazione “B&Art”, Beatrice Feo Filangeri. Prevista anche la presenza del presidente e del segretario generale dell’Autorità portuale, Vincenzo Cannatella e Renato Coroneo.

Tra gli invitati, ci sono: il ministro ai Beni Culturali, Dario Franceschini; l’assessore regionale alla Cultura, Antonio Purpura; la presidente di Confcommercio, Patrizia Di Dio; il presidente dell’Ordine degli architetti, Franco Miceli; il sottosegretario alla Cultura, Davide Faraone.

Graziano Cecchini

Graziano Cecchini

A prendervi parte anche i proprietari e i direttori dei luoghi coinvolti nell’evento, che si svolgerà tra Villa Lampedusa, lo spazio W3, le Officine dei Colli, i Palazzi Resuttano e Costantino, la Libreria del Mare, le Gallerie “Incontri in Arte” e Veniero Project, la Rinascente e Dock 7.

A dare un contributo attivo alla realizzazione dell’iniziativa sono stati Antonio Leto, artista di danza Butō; la conduttrice televisiva Giusy Randazzo; la storica dell’arte, Roberta Rizzo; Villa Lampedusa; la Guardia Marina Nazionale che metterà a disposizione i propri spazi espositivi in prossimità del mare.

Gilda Sciortino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...