Cosa ha veramente detto Oriana Fallaci. Al Teatro Lelio lo spettacolo della Omaggio

Omaggio Fallaci Lelio1

Foto di Giulia Locacciato

Si è detto molto su Oriana Fallaci in questi giorni difficili e turbolenti. Lo spettacolo di Maria Rosaria Omaggio, ieri sera al Teatro Lelio, è stata una rivisitazione a tutto tondo su ciò che ha detto, e non una semplice e parziale rilettura della sua opera.

Oriana Fallaci fu una grande giornalista che ha detto e realizzato molte cose e l’interpretazione della Omaggio è stata un’occasione per capire meglio. Anche in una prospettiva critica su opinioni della Fallaci in temi oggi in prima pagina su tutti i giornali. Non solo cosa ha veramente detto, ma anche chi è stata e come ha letto la seconda parte del secolo scorso una giornalista, una scrittrice, una donna, un personaggio forte e conteso.

Tutto questo, reso possibile dall’interpretazione di Maria Rosaria Omaggio, ospitata in unica serata da un coraggioso Teatro situato nel ventre popolare della Palermo ottocentesca a due passi da Villa Malfitano. E presentata con palese sapienza teatrale, estrema dolcezza, garbo e fermezza da Giuditta Lelio a un pubblico avido di conoscere e di riconoscere, assetato di domande e di risposte come solo la Fallaci sapeva dare.

Chi si aspettava che l’attrice romana, d’origini toscane come il suo personaggio, indugiasse unicamente negli scritti più controversi, non è stato solo deluso: ne è uscito emozionato, sbalordito, stordito, ricucito. La Omaggio dipinge Oriana Fallaci persino nel suo intimo, ne dipinge innanzitutto la donna, per essere più precisi la vita: dalle parole ai fatti, dal senso al pensiero. “Le parole di Oriana”, accompagnate dal vivo con l’andare tenero e potente di Cristiana Pegoraro al pianoforte appena tornata da New York, portano sulla scena la complessità della grande giornalista in maniera approfondita, in una selezione di scritti e di fatti della sua vita di rara comprensione e interezza.

Omaggio Fallaci Lelio3

Foto di Giulia Locacciato

Sullo sfondo, tra due donne che dialogano con voce e musica, il video di Carlo Fatigoni e Vincenzo Oliva ci riporta alla storia, quella con la S maiuscola, che non è solo storia da libri di testo, ma storia del vissuto, storia della nostra vita. Indubbiamente, Oriana Fallaci fu profetica, di un’amara profezia alla quale non sappiamo dare risposte, e ne discutiamo con acerbo dolore. Oriana parlò al figlio mai nato, si tolse il velo davanti a Khomeini, andò, presente, fino ai confini del mondo: dal Vietnam alla polvere lunare. Intervistò il potere e l’anti-potere, commosse e scosse il mondo intero e oltre.

Visibilmente aiutata dalla sorprendente somiglianza fisica e vocale, Maria Rosaria Omaggio rende concreta un’esperienza di vita unica e straordinaria, come unica e straordinaria è la vita di ognuno di noi. E questa è la migliore risposta a terrorismo e dittature che vorrebbero negare questa vita, questa civiltà, questa libertà.

Gabriele Bonafede

Annunci

Un pensiero su “Cosa ha veramente detto Oriana Fallaci. Al Teatro Lelio lo spettacolo della Omaggio

  1. Pingback: Cosa ha veramente detto Oriana Fallaci. Lo spettacolo di Maria Rosaria Omaggio a Palermo, Teatro Lelio - Maredolce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...