A Bigger Splash, dove finisce un buon romanzo e inizia un bel film

 

A_Bigger_Splash_01-ph.PaoloRoversiNoi lettori e i cinefili abbiamo le nostre opinioni. Personalmente, credo che un buon film è tale come lo è un buon romanzo: quando propone almeno un paio di piani di lettura. Quando propone più di due piani di lettura finisce d’essere un buon film, o un buon romanzo, e diventa un bel film o un bel romanzo. E può essere candidato a diventare di più. Quel qualcosa in più che apre la strada a nuove letture, a nuove visioni.

È il caso di “A Bigger Splash” di Luca Guadagnino che è certamente un bel film. E lo è anche per il palese rifiuto del regista a realizzare un remake di La piscine(1969) di Jacques Deray, ma qualcosa di più. Certo, c’è nel film ciò che il regista stesso dichiara: La piscine era antitetico rispetto a quel momento storico. Ma parlava di desiderio, di quattro persone chiuse in una stanza mentale che è la villa in cui si svolge l’azione. Di temi che mi attraggono: la rinuncia, il rifiuto, la violenza nei rapporti tra le persone”.

Violenza? Non necessariamente fisica. Il che rappresenta già un ulteriore tratto di raffinatezza, se non bastassero colore e atmosfera.

E come il regista si era proposto, il film monta, scala la montagna. E va un poco più in là. Un bel po’ a dire il vero. Monta, lentamente, ma monta. E cresce tra corpo e tensione, tra vento e polvere. Viaggia nel crescendo delle quattro persone chiuse in una stanza mentale ma aperte ai capogiri di un’estate pantesca. Porta in quell’ombelico del paradiso fatto di rocce, mare, sole e dammusi che è Pantelleria, persino oggi. Persino con un vero amico rompicoglioni alle costole che fa di tutto per rovinarti la vita oltre alla vacanza. Cresce l’azione, e l’interazione, dentro e fuori la corsa pazza dei protagonisti verso il “prevedibile” epilogo.

Luca Guadagnino

Luca Guadagnino

Prevedibile? Ma no! Quello non è l’epilogo, anzi. Apre la strada ai veri nodi del racconto, facendo ricordare tutto il film appena terminato in almeno un altro piano di lettura. Sociale? Politico? Intimo? Culturale? Comportamentale? Mentale? Burlesco?Persino “camilleresco”? Decidete voi. Ma per prendere questa decisione, mi perdoni il grande La Palisse, è rilevante andare a vederlo. E ascoltarlo.

Un inciso. Durante la visione, potrebbe venir voglia di rivedere “Che?” (1972) di Roman Polanski. Ma qui siamo su un piano di lettura assolutamente iperbolico, da cinefilo maturo per lo psicologo.

Gabriele Bonafede

A BIGGER SPLASH un film di Luca Guadagnino

Durata 125’

Con (in ordine alfabetico): Ralph Fiennes, Dakota Johnson,  Matthias Schoenaerts, Tilda Swinton  e Aurore Clement, Lily McMenamy  Elena Bucci  e con Corrado Guzzanti.

Regia: Luca Guadagnino. Sceneggiatura: David Kajganich. Produzione:  Michal Costigan e Luca Guadagnino. Produttori Esecutivi:  Marco Morabito,  David Kajganich,  Olivier Curson e RonHalpern

Montaggio;  Walter Fasano. Direttore della fotografia:  Yorick Le Saux. Scenografia:  Maria Djurkovic. Costumi:  Giulia Piersanti. Trucco:  Fernanda Perez. Capelli:  Manolo Garcia. Casting:  Avy Kaufman (Usa), Stella Savino (Italy).

Uscita Italiana: 26 Novembre. Anteprima a Palermo: Cinema Rouge et Noir, 24 Novembre 2015, ore 20.30 (ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili).

Introduce: Marco Giusti.

Intervengono: Anthony Barbagallo, assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, e Alessandro Rais, dirigente dell’Ufficio Speciale per il Cinema e l’Audiovisivo/ Sicilia Film Commission.

Annunci

Un pensiero su “A Bigger Splash, dove finisce un buon romanzo e inizia un bel film

  1. Pingback: A Bigger Splash, dove finisce un buon romanzo e inizia un bel film | Maredolce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...