Al Teatro Massimo debutta il “Siegfried” diretto da Graham Vick

Teatro Massimo, 2015_12_15 Siegfried.

(Foto Rosellina Garbo)

È letto con uno sguardo contemporaneo il Siegfried che debutterà domani, venerdì 18 dicembre, al Teatro Massimo di Palermo con la regia di Graham Vick – uno dei protagonisti della scena internazionale – e la direzione di Stefan Anton Reck, che proprio al Massimo è stato direttore musicale dal 1999 al 2003, inaugurando la stagione del 2001 con la Lulu di Berg.

Siegfried è, dunque, la terza parte della monumentale Tetralogia di Wagner. Un progetto di vaste dimensioni, iniziato nel 2013 in coincidenza con il bicentenario della nascita del compositore tedesco, che ha riscosso un grande successo di pubblico e critica.

Teatro Massimo, 2015_12_15 Siegfried.

Meagan Miller (Foto Rosellina Garbo)

E’ stato, peraltro, concepito proprio per la città di Palermo a partire dallo spazio del Teatro, in cui i grandi eroi wagneriani diventano personaggi quotidiani alle prese con affanni, entusiasmi, delusioni, dolori, e dove il grande spartiacque della vita è quello tra potere e amore.

Le prime due parti sono andate in scena nel 2013: Des Rheingold (L’Oro del Reno) e Die Walküre (La Valchiria), sempre per la regia di Vick. Al primo, l’Associazione nazionale critici musicali ha assegnato il Premio “Abbiati” quale miglior spettacolo del 2013.

Per coloro che volessero “ripassare” le due “puntate” precedenti, il Teatro Massimo ha varato nell’occasione due iniziative. Oggi e sabato 19 si potrà, infatti, assistere alla proiezione integrale e gratuita delle due opere in Sala Onu: “L’Oro del Reno” dalle 15 alle 18 di oggi e dalle 10.30 alle 13.30 di sabato prossimo, mentre “La Valchiria”, dalle 18.30 alle 22.30 di oggi e  dalle 14 alle 18 del 19.

TEATRO MASSIMO OPERA SIGFRIED.

Peter Bronder e Christian Voigt (Foto Franco Lannino/Studio Camera)

La seconda iniziativa, ideata dallo stesso Graham Vick, vede nel libretto di sala un riassunto delle due opere precedenti, concepito come un fotoromanzo: la trama delle due opere è, infatti, ripercorsa attraverso fotografie nelle quali i personaggi “parlano”. Al pari di un fumetto.

Come si è potuto capire il “Siegfried” di Wagner che debutta domani è da considerare un grande evento: cinque ore di spettacolo, dense di emozioni. Durante le quali, chi lo vorrà potrà partecipare alla cena, dedicata a Wagner e al suo soggiorno in Sicilia, tra sapori tedeschi e mediterranei, servita al Caffè del Teatro. Un’occasione in più per rendere perfetto questo viaggio tra atmosfere, eroi ed eroine che ci hanno fatto sempre sognare.

Gilda Sciortino

Annunci

Un pensiero su “Al Teatro Massimo debutta il “Siegfried” diretto da Graham Vick

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...