Al Mercato delle Pulci si fa arte nell’arte, ma a piedi

ragazzino.jpg

Il Mercato delle Pulci (Photo by Melo Minnella dal volume “Libro di Palermo”, 1977)

Doveva essere l’ultimo giorno di pedonalizzazione, invece l’Ufficio Mobilità del Comune di Palermo ha deciso di prorogare sino al 7 febbraio la chiusura al traffico veicolare, nel tratto compreso tra corso Alberto Amedeo e via Papireto, dello storico Mercato delle Pulci. Una decisione, che darà ancora più forza e valore all’estemporanea di pittura, organizzata a partire dalle 10 alle 16 di domenica 10 gennaio dall’associazione “InContemporanea Arte Attiva” insieme con l’associazione “Amici di Corso Alberto Amedeo”.

«E’ importante – spiega Luisa La Colla, presidente di “InContemporanea” – valorizzare i luoghi simbolo della nostra città. Cosi come abbiamo fatto finora, scegliamo luoghi talvolta inusuali per occuparli con l’arte. La scelta di portare gli artisti all’interno del Mercato delle Pulci dimostra la nostra volontà di fare arte nell’arte. Insieme ai mercati del Capo e della Vucciria, questo rappresenta un importante luogo d’arte, nel quale l’arte viene intesa anche come vita nei luoghi».

generale.jpg

Altro scorcio del Mercato delle Pulci (Melo Minnella ancora da “Libro di Palermo”)

Il cosiddetto “mercato di anticaglie”, tanto apprezzato non solo dai palermitani, fin dal Dopoguerra è considerato il vero punto di riferimento per chi è alla ricerca di pezzi di arredamento rari e curiosi, ma anche di mobilio ricercato con cui, negli anni, hanno arredato le loro abitazioni politici, professionisti, nonché esponenti di spicco della borghesia e della nobiltà palermitane. Piastrelle d’epoca in linea con il gusto del tempo, poltrone riportate a nuovo, sedie, tavoli e pezzi d’antiquariato dal Barocco all’Art Nouveau, frutto del lavoro prezioso di rigattieri e artigiani che si sono alternati in tre secoli di storia.

«Proprio per questo, l’associazione “Amici di Corso Alberto Amedeo” – spiega il presidente, Beppe Di Liberto – si è sempre posta in prima linea per la sua valorizzazione. Tra gli interventi di spicco portati avanti nel corso degli anni, c’è la “Rassegna del rigattiere e dell’artigiano”, che dal 2006 riscuote grande successo, mettendo insieme gli artigiani del tradizionale Mercato delle Pulci con quelli di corso Alberto Amedeo».

Gilda Sciortino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...