Al Musco di Gravina, “Classica Internazionale” si conferma con le sue proposte di qualità

ef005760-a697-431e-ab2e-aec7a01a9722E’ partito con l’energia e l’ emozione dirompente del suono delle chitarre di Marcello CappellaniRoberto Salerno il 2016 di “Classica Internazionale“, stagione concertistica del Comune di Gravina di Catania, diretta dalla pianista e insegnante del Conservatorio Bellini, Giulia Gangi.

Le melodie delle note composte da Vivaldi, Boccherini, Mertz, Granados, Cardoso, Falla, Gnattali, Monti, suonate con tocco leggero ma deciso delle dita, hanno riempito il teatro Musco della cittadina ai piedi dell’Etna, trasmettendo ai presenti vibrazioni interiori e coinvolgimento.

Ogni appuntamento di “Classica Internazionale” onora, infatti, sia i compositori delle melodie proposte al pubblico, sia i vari interpreti che, ognuno con le proprie caratteristiche e ruolo, celebrano un inno alla Musica e al territorio siciliano ricco di storia.

«Si tratta di un importante percorso, ormai giunto alla XII edizione – sottolinea la Gangi -, ricco di appuntamenti e personaggi di rilievo, che sin dall’inizio hanno sposato la mia iniziativa in nome solo della Musica e della Cultura. Il tutto per allietare non solo i cultori della materia, ma soprattutto per trasmettere tale passione ai giovani, sempre più numerosi ai vari incontri».

20cc0427-6300-4dad-bc63-4f1af15ad393Numerosi gli appuntamenti di gennaio che, proprio alle 20.30 di oggi, sempre  al teatro Musco di Gravina,  avrà come protagonista il  STJEPKO GUT MEETS TRITON JAZZ TRIO (Stjepko Gut, tromba e flicorno; Gaetano Spartà, pianoforte; Salvo Beffumo, contrabbasso; Antonio Petralia, batteria). Alle 19 di domenica 17, invece, sarà di scena Raffaele Terlizzi al pianoforte. Il  giovane tenore Lorenzo Licitra sarà accompagnato al piano dal maestro Peppe Arezzo, alle 20.30 di venerdì 22, mentre Oksana Svekla interpreterà con il suo pianoforte un programma tutto al femminile, supportato dalla musicologa Anna Maria Sollima, alle 19 di domenica 24.

Insomma, come si può ben vedere, sarà un mese ricco e ogni volta interessante, che spazierà dal jazz alla musica da camera, sino all’opera e al pop, confermando come il programma di “Classica Internazionale” sia diversificato e dedicato a più fasce d’età, ma anche come la musica possa essere sempre e comunque un momento di condivisione.

Gilda Sciortino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...