Tornano a Palazzo Asmundo le visite animate con Salvo Piparo e Costanza Licata

12507155_568809633276623_6461923679694843133_n

Salvo Piparo e Costanza Licata

Una passeggiata narrata con il cunto “Gli antichi mestieri” di e con Salvo Piparo, all’interno di Palazzo Asmundo, insieme a Costanza Licata, Davide Velardi e Francesco Cusumano.

A sostenere questo percorso narrato, che torna a grande richiesta a Palazzo Asmundo, saranno gli operatori culturali della Cooperativa Turistica “Terradamare”, pronti a guidare i visitatori/spettatori all’interno del Palazzo, illustrando le stanze dove si svolgerà lo spettacolo.

Due gli appuntamenti odierni, alle 18 e alle 21, di un progetto che vuole raccontare Palermo  in modo originale e unico grazie alla capacità affabulatrice di Salvo Piparo, attore cuntusta, accompagnato dalla voce di Costanza Licata. Un viaggio immaginario, nel quale ogni tassello trova una collocazione storico-culturale di interesse turistico importantissimo attraverso le parole, gli aneddoti, le leggende.

Una passeggiata narrata volta a riscoprire i tesori artistici e i racconti che gravitano nel quartiere più affascinante della città, attraverso le visite animate anche a Palazzo delle Aquile e lungo i mercati di Ballarò e del Capo.

Nello specifico di Palazzo Asmundo, si potrà visitare il Salone dei Concerti, la Sala Allegorie, la Sala Camino, ma anche il Salone Cattedrale, quello più famoso e suggestivo del Palazzo, dai cui balconi è possibile ammirare la bellissima vista su Corso Vittorio Emanuele e la Cattedrale di Palermo. Una posizione certamente privilegiata, che consentirà di vivere un’esperienza unica.

visite-animate-a-palermo-il-cunto-di-salvo-piparo-7-1024x576.jpg

Salvo Piparo

Occasione, dunque, da non perdere, essendo questa una dimora principesca che conserva i superbi affreschi realizzati da Gioacchino Martorana nel 1764. E’, inoltre, considerata una delle testimonianze più eloquenti del mondo aristocratico dei secoli passati: ineguagliabili le poliedriche collezioni di ceramiche siciliane, i mattoni di censo, le porcellane napoletane e francesi, i vasi, i ventagli, i ricami, la copiosa documentazione cartografica e numismatica, le carrozze e le portantine, segni eccezionali della cultura, della tradizione e dell’identità siciliana.

Per partecipare alla visita, l’ingresso ha un costo di 10 euro a persona e la prenotazione è obbligatoria. Maggiori informazioni, chiamando al 392.8888953, al 320.7672134 oppure scrivendo all’e-mail info@terradamare.org. Se, poi si vuole sapere di più sul progetto delle visite animate, tenendosi aggiornati sui vari appuntamenti, si deve andare all’indirizzo web www.visiteanimate.com/le-visite-animate-a-palermo/.

Gilda Sciortino

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...