Anche l’Orsa Ferrovie aderisce a #ungiornoinpiu contro le violenze di genere

ungiornoinpiu_845_415.jpegPensando alle donne vittime di tratta, agli abusi domestici, alle mutilazioni genitali femminili, alle violenze sui luoghi di lavoro, a quelle omofobiche e a tutti i diritti negati. Contro tutto questo ha preso vita #ungiornoinpiu, l’iniziativa lanciata da Maria Andaloro di “Posto Occupato“, che dal  dal 2013 contrasta la violenza con una campagna di sensibilizzazione fatta propria e diffusa dall’Università degli Studi di Messina. Un percorso a tappe che sta vedendo sempre più realtà e forze del territorio unirsi per fare fronte comune contro il fenomeno della violenza, purtroppo ancora oggi sempre più diffuso.

La campagna non dimentica nessuno, infatti, guarda anche ai profughi e alla loro integrazione, ai minori ai quali viene negato il diritto allo studio, invitando tutte le componenti dell’Ateneo messinese a condividere e diffondere le attività formative che da tempo vengono realizzate dal Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche e dal CUG per promuovere una cultura del rispetto reciproco e della dignità. Aggiungendo il 366° giorno a quelli già da tempo dedicati a contrastare il complesso e drammatico fenomeno della violenza di genere.

Senza dimenticare le iniziative che altre forze sociali stanno portando avanti, avendo deciso di aderire a #ungiornoinpiu. Come quella dell’ORSA Cgil Uil Trasporti che alle 10 di oggi, nel saloncino della Cgil di Messina, in via Peculio Frumentario, organizza un incontro sul tema delle aggressioni al personale ferroviario e dei trasporti.

orsaUn’occasione per riflettere sui pericoli che corrono quotidianamente gli autisti e i controllori dei treni e dei mezzi pubblici, come anche le operatrici e gli operatori delle soste a pagamento. Interverranno lavoratrici del settore, delegati sindacali, operatori delle forze dell’ordine e amministratori locali per dare sostegno e protezione a quanti operano sulle strade, al fine di garantire servizi efficienti e puntuali, maggiore fruibilità del trasporto e dei parcheggi, insomma più vivibilità delle città.

Gilda Sciortino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...