Veglia di preghiera contro l’omofobia, ricordando anche Nicola D’Ippolito

omofobiaÈ organizzata da un ricco cartello di associazioni, comunità cristiane (cattoliche, valdesi, luterane) e laiche (Libera, AGEDO), con il patrocinio del Comune di Palermo, la “Veglia Ecumenica di Preghiera per il superamento dell’omofobia e della transfobia”, in programma martedì 17 maggio a Palermo.

La manifestazione si svolgerà in occasione della “Giornata Internazionale contro l’Omofobia, la Bifobia e la Transfobia” (International Day against Homophobia, Biphobiaand Transphobia), momento di mobilitazione mondiale a sostegno della comunità LGBTI. Una data, scelta per commemorare la decisione dell’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS), presa il  17 maggio 1990, di escludere l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali.

Sempre più numerose le persone che negli anni si sono impegnate per affermare a gran voce che il valore della persona umana prescinde totalmente dagli orientamenti sessuali, ribadendo che questi ultimi non possono essere la scusante per atteggiamenti e/o comportamenti razzisti, violenti, discriminatori di nessun genere.

«Vogliamo incidere, insieme a tutti, in modo sempre più significativo – spiegano gli organizzatori – sul tema della omofobia e della transfobia in questa città.  A tutti i livelli e in tutti gli ambienti: scuola, lavoro, famiglia, comunità e società. Il nostro vero e finale obiettivo è che non ci sia più bisogno di veglie di preghiera, ma questo potrà avvenire solo nel momento in cui tutte le relazioni saranno basate sul rispetto della persona umana nella piena affermazione dei valori cristiani e dei diritti inviolabili dell’uomo».

dippolito2.jpg

Nicola D’Ippolito

A Palermo ci si ritroverà alle 19 in piazza Bellini, per poi spostarsi in vicolo Santa Caterina dove, alle 19.30, si commemorerà Nicola D’Ippolito, ex docente in pensione, molto conosciuto in città per il suo impegno nel volontariato e nei diritti umani, scomparso per un improvviso malore durante la veglia dello scorso anno. Alle 19.45, a Palazzo  delle Aquile, sarà il momento delle testimonianze. Alla fine, una fiaccolata partirà da Piazza Pretoria e, percorrendo corso Vittorio Emanuele, giungerà in  Piazzetta Delle Dogane. Il tutto si concluderà nella Chiesa di “S. Maria della Catena” dove, alle 20.45, avrà luogo l’incontro ecumenico di preghiera per il superamento dell’omofobia e della trans-fobia..

All’organizzazione della Veglia Ecumenica hanno partecipato: la Chiesa Evangelica Luterana in Italia, la Comunità “San Francesco Saverio”, la Comunità Kairòs, i Laici Comboniani Palermo, la Chiesa Valdese Palermo di Via Spezio, CVX-LMS Palermo – Comunità di Vita Cristiana “Madonna della strada e Sant’Alberto Hurtado” – Lega Missionaria Studenti, la parrocchia della “Chiesa San Pietro e Paolo“, la  Chiesa Valdese di Marsala e Trapani, la Chiesa del Gesù (Casa Professa), il gruppo “Ali d’aquila – persone cristiane LGBT di Palermo”, l’ Agedo Palermo, l’ACF Sicilia – Associazione Comunità e Famiglia, Libera Palermo contro le mafie. Ci sono anche le Corali Mauriziana e Freedom Voices Gospel Choir, con l’adesione dell’associazione “Comunità dell’Arca di Lanza del Vasto”.

Tutte le offerte raccolte durante la veglia serviranno ad aiutare  le “persone perseguitate per la loro diversità sessuale in Tunisia” attraverso “Samaria”, la solidarietà LGBT d’ispirazione cristiana (https://camminidisperanza.wordpress.com/2016/04/22/adesione-di-cammini-alla-campagna-aiuti-alla-tunisia/).

Aurora Della Valle

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...