Anche Patti Smith tra le collaborazioni de “La Casa del Vento”, in Sicilia con il suo tour

 foto band La Casa del VentoAl via il tour siciliano della band “La Casa del Vento”, pronta a infiammare il pubblico in diverse piazze dell’isola. Giovedì 25 agosto sarà al Dam di San Cataldo (CL), venerdì 26 al Pata Pata di Sampieri (RG), sabato 27 all’Highlander di Piazza Armerina (CL), infine domenica 28 agosto nella piazzetta antistante il Bitta a Bagheria.

Ad accompagnare il fondatore e cantante Luca Lanzi e il violinista Fry Moneti – quest’ultimo anche componente dei Modena City Ramblers – saranno Pietro Amico, batterista de i Pupi di Surfaro, e Fabio Lannino (collaborazioni con Gary Lucas, Ricky Portera, Sarah Jane Morris e fondatore della band pop jazz iKalvi) con il suo basso elettrico,

La Casa del Vento è maggiorenne a tutti gli effetti: ha superato le 21 primavere tra palchi italiani ed esteri; tra incontri artistici e ideologici che sono spesso sfociati anche in solide amicizie; tra dischi e progetti; tra ballate e canzoni scritte con la linfa dell’impegno sociale.

Un nucleo di partenza che è rimasto solido anche quando qualche musicista si avvicendava all’interno della band. Un percorso discografico, il loro, sempre coerente, tra combat, rock e folk. Quello stesso folk che Patti Smith ha ribattezzato “gipsy sound” durante il primo incontro tra l’artista di Chicago e la band aretina, avvenuto a Firenze nel backstage di uno dei tanti concerti che ha visto La Casa del Vento sostenere l’impegno di Emergency.

Patti Smith

Patti Smith

Con la stessa Smith, dopo aver suonato come sua personal band, hanno realizzato in studio – unici artisti italiani – due brani inseriti nel più recente album della grande cantante e poetessa statunitense: Costantine’s dream e Seneca, inclusi in Banga (2012).

«Riguardo a La Casa del Vento – ha affermato Patti Snith su questa esperienza, ai microfoni di Radio Capital il 20 settembre del 2012 – devo dire che loro sono veramente speciali perché così intuitivi e molto simili alla mia band. Hanno suonato due canzoni in Banga, Costantine’s dream e Seneca, senza provarle prima. Hanno capito le canzoni e ne hanno toccato i sentimenti, hanno improvvisato le musiche. La creatività che hanno portato nel mio album è unica, un’ esperienza meravigliosa».

Sempre in tema di grandi collaborazioni, è giusto e doveroso – tra le tante – ricordare le voci della Resistenza, gli operai della Thyssenkroup e di Arezzo, i migranti, Emergency, Cisco Bellotti, Francesco “Fry” Moneti, Elisa, David Rhodes, Ascanio Celestini, Cristiano Lucarelli, Finaz ed Erriquez della Bandabardò, Haidi Giuliani, Stefano Tassinari, Banda Osiris, Ginevra Di Marco, il rapper marocchino Youss Yakuza, Francesco Chimenti (Sycamore Age), Violante Placido aka Viola, Daniele Sanzone (A67).

Gilda Sciortino

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...