COT Ristorazione e Centro “Padre Nostro” insieme per le famiglie di Brancaccio

 

logo-cotLa COT Ristorazione prosegue il suo rapporto con il Centro di Accoglienza “Padre Nostro” e anche a Natale risponde all’appello dei volontari. Così, domani regalerà dieci pasti alle famiglie che solitamente vengono seguite e assistite dalla struttura sociale di Brancaccio.

«Il nostro rapporto con la COT è cresciuto nel tempo – spiega Maurizio Artale, presidente del Centro “Padre Nostro” – e continua a crescere.  Tempo fa, per esempio, abbiamo portato avanti un progetto di recupero e reinserimento sociale di alcuni detenuti e, cercando un’azienda che insegnasse loro a fare i cuochi, ci siamo ritrovati la COT, dalla quale riceviamo anche molte delle loro eccedenze alimentari perché sanno che abbiamo numerose famiglie da sfamare. Domani ci daranno 10 pasti, ma non sono i numeri che contano, quanto il fatto che sposano una causa facendoci capire che possiamo contare su di loro quando abbiamo bisogno».

Un altro intervento della COT al fianco del Centro “Padre Nostro” è quello della scorsa estate, che ha visto l’azienda offrire i pranzi e le merende dei 30 bambini che frequentavano il campo estivo per trascorrere un mese all’insegna dello sport e del sano divertimento.

Quello che sta per arrivare, dunque, sarà un Natale meno impegnativo per il Centro di Accoglienza di Brancaccio che, anche grazie a questo contributo, potrà regalare giornate festive meno pensierose a quelle famiglie meno fortunate di altre.

Aurora Della Valle

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...