Nasce ProMondello e cerca nuove strategie per il futuro della ridente borgata marinara

promondello.pngÈ qualcosa di più di un’idea, un modello o dell’ennesimo tavolo di confronto. Si chiama ProMondello e si può considerare la ricerca di una strategia che possa mettere a frutto idee per la borgata. Questo perché Mondello ha disperatamente bisogno di organizzarsi come luogo e come comunità, deve pensare ai suoi spazi, al paese, alle spiagge, ai trasporti, alle vie d’accesso, a un futuro “green”. E lo deve fare chiedendo servizi ecosostenibili, attenzione e controllo. Ha, quindi, bisogno di una strategia, che non piova dall’alto e non sia legata a nessuna corrente politica: nasce da chi ogni giorno – durante tutto l’anno – lavora, abita, investe, si reca a Mondello. Un’idea condivisibile, che permetta di pensare al futuro, a cui ciascuno offra il suo contributo, pubblico e privato, gruppi e singoli, enti e associazioni sul territorio, imprenditori e clienti.

Parte da un input della Società Mondello Italo Belga, il processo partecipativo di ProMondello per “mettere a sistema” le proposte e trovare una linea comune. Sono già stati organizzati sia un focus con chi lavora sul territorio sia un “world cafè” in cui i partecipanti hanno risposto a tre domande poste dagli organizzatori. Ora, però, é necessario il momento pubblico di confronto diretto e costruttivo.

Ecco, dunque, l’apertura alla città, dalle 10.30 alle 17.30 di sabato 18 marzo, nelle ex Fabbriche Sandron, in via Giovanni Ferro Luzzi 3 (alle spalle del carcere Ucciardone) dove è previsto un Open Space Technologya cui sta aderendo un grande numero di cittadini. In programma tavoli di lavoro su temi scelti dalla community, aperti a circa cento persone – ma chiunque è il benvenuto, anche se non iscritto – , in cui si discuterà di Mondello. Ci sarà anche un angolo dedicato ai bambini che darà modo ai genitori di partecipare serenamente, potendo contare sugli animatori di Alegria. mondello.jpg

Numerose le proposte giunte nei giorni scorsi sui temi da affrontare. Si discuterà, infatti, di: mare e sport (come migliorare le attività già in corso e cosa progettare per il futuro); spiagge (un nuovo modello di uso e gestione è possibile?); traffico, mobilità, pedonalizzazioni; attrattività ed eventi; marketing: cosa inventarsi per far conoscere Mondello; commercio: attività e servizi necessari; regole e paesaggio: Mondello deve essere bella e armonica; sostenibilità, alias rifiuti e risparmio energetico. Infine, di Mondello in comune: perché non costruire una rete tra chi lavora o abita o ama semplicemente la splendida borgata marinara?

Insomma, sarà una giornata durante la quale verranno posti sul tappeto tantissimi argomenti, mettendo in moto tutte le energie personali di chi desidera contribuire a elaborare una strategia per la Mondello di domani. Un’impresa non da poco, ma senza dubbio assolutamente stimolante sotto tanti punti di vista. Ulteriori informazioni all’indirizzo  http://promondello.it/.

Aurora Della Valle

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...