Dall’oppressione della mafia alla libertà di vivere. Un progetto che parla di legalità ai giovani

no mafia.jpgFavorire la diffusione della legalità e promuoverla tra i giovani tra i 14 e i 35 anni. E’ l’obiettivo del  progetto “Tra ombre e luci. Dall’oppressione della mafia alla libertà di vivere”, che si propone di combattere la mafia mettendo insieme dodici scuole di Palermo e provincia.
L’intervento, finanziato nell’ambito del Piano Azione Coesione “Giovani no profit” dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, coinvolge cinque partner istituzionali, ognuno dei quali partecipa sviluppando un preciso segmento dell’iniziativa. L’associazione Concept: Ideare, Progettare, Comunicare; il Centro Studi Borsellino; il Centro Internazionale di Documentazione sulle Mafie e del Movimento Antimafia; LINK, Connessioni per lo sviluppo turistico e culturale; Barbera&Partners.

Il progetto sarà presentato alle 10 di martedì 28 marzo, nelle Ex scuderie di Villa Niscemi, e vi prenderanno parte: il Sindaco di Palermo, Leoluca Orlando;  Rita Borsellino e Angela Solaro (Centro Paolo Borsellino); Vincenzo Oliveri e Marcello Barbaro (CIDMA); Pasquale Aiello (CONCEPT); Nadia Speciale (Barbera & Partners); Anna Gaballo (associazione LINK).
Gilda Sciortino
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...