Tornano a Palermo “Le mille bolle blu”, pronte a incantare al Baglio del Ditirammu

bolle blu.pngSono trascorsi nove anni da quando debuttò, nel novembre del 2008 al Teatro Montevergini di Palermo, ma “Le mille bolle blu“, monologo scritto da Salvatore Rizzo e interpretato e diretto da Filippo Luna, ha mantenuto intatto il suo fascino.  Non ha, infatti, mancato una stagione, portando a casa ogni volta un piccolo bottino di repliche (in Sicilia e altre regioni d’Italia, dalla Lombardia al Veneto, all’Umbria).

Lo spettacolo – che nel 2010 è valso a Luna il premio dell’associazione “Critici Teatrali Italiani” per la sua interpretazione – è tornato più volte anche nella città in cui è nato e, proprio nel capoluogo siciliano, incontrerà nuovamente il pubblico. Questo avverrà alle 21.30 di giovedì 7 e venerdì 8 settembre al Baglio del Teatro Ditirammu, in via Torremuzza 6, alla Kalsa, nell’ambito della stagione estiva “Il Baglio di Vito”, quest’anno dedicata  a Vito Parrinello, direttore artistico del teatro, scomparso lo scorso giugno.

bolle blu 2.jpgTratto dall’omonimo racconto dello stesso autore, pubblicato in Muore lentamente chi evita una passione – Diverse storie diverse (Pietro Vittorietti Editore), “Le mille bolle blu” è la storia di Nardino ed Emanuele, barbiere di borgata il primo, avvocato della buona borghesia il secondo, e del loro amore che nasce nella Palermo degli anni Sessanta, quelli in cui Mina impazza con la canzone che dà il titolo a questo lavoro, scorrendo clandestino lungo un arco di trent’anni, parallelo a una vita “ufficiale” di mariti e padri di famiglia.

Alla morte di Emanuele, Nardino rievocherà con nostalgia struggente l’amore, la passione, la gelosia, i timori di quel rapporto e a gridare la sua rabbia per un dolore che non può gridare. Un altare di ricordi che sancisce l’universalità di quel sentimento, al di là di ogni barriera e di ogni preconcetto.

Info nel sito http://www.teatroditirammu.it. Biglietto: 12 euro. Prenotazioni al cell. 331.1044500.

Gilda Sciortino

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...