Emily Palermo e il Movimento dei Poliziotti Democratici insieme contro la violenza verso le donne

violenza-donne-2.jpg“Violenza contro le donne. Formazione e prevenzione” è il tema del pomeriggio che partirà alle 17.30 di martedì 28 novembre, nel teatro della Parrocchia di “S. Agnese”, in  piazza  Dansinni.  Nelle giornate dedicate alla lotta contro la violenza sulle donne,  l’associazione “Emily Palermo”  e il Movimento dei Poliziotti Democratici e Riformisti hanno decido di incontrarsi e  approfondire l’argomento per trovare spunti  di riflessione e di azione.

«L’attività di formazione e prevenzione portata avanti da “Emily Palermo” nelle scuole – afferma Milena Gentile, presidente dell’associazione – ripaga del vuoto formativo che riguarda la violenza di genere, argomento affidato soltanto alla buona volontà di insegnanti, dirigenti scolastici e operatori del terzo settore. La mancanza, nella nostra società, di una reale parità di genere, si traduce in forme di discriminazione che investono vari ambiti, dai ruoli in famiglia alle posizioni apicali nel lavoro e nella politica. I femminicidi e le violenze fisiche e sessuali sono solo l’estrema conseguenza di una diffusa sottocultura che si manifesta nel costante tentativo di rendere inferiore la donna dall’intimità delle mura domestiche ai ruoli sociali, attraverso la violenza verbale, quella psicologica, il mobbing, il linguaggio dei media, le immagini del corpo femminile, ma non solo».

emilyProprio a scuola “Emily Palermo” promuove percorsi volti a far parlare i giovani rendendoli consapevoli dei pregiudizi e degli stereotipi culturali in cui tutti, nessuno escluso, siamo radicati, con l’obiettivo di innescare una reale inversione di tendenza.

«Sul fronte politico  – prosegue la Gentile – portiamo avanti proposte di legge che possano colmare il vergognoso divario di genere nella rappresentanza politica, ambito in cui le donne subiscono gravi discriminazioni. Di recente abbiamo presentato il disegno di legge “Premialità di genere”, che mira a incrementare la presenza femminile nelle istituzioni scongiurandone la strumentalizzazione e l’inserimento solo “di facciata” nelle liste elettorali».

11128372_1072948112721583_5332248949425727541_nFondamentale in tutto questo, il ruolo delle Forze dell’Ordine. Il loro compito è quello di riconoscere i casi di reale pericolo, di fare emergere le denunce false e di facilitare il difficile percorso di riscatto delle vittime dai loro carnefici.

Sarà Fra’ Mauro della Parrocchia di “S. Agnese” a dare il benvenuto ai presenti, assieme ai saluti di Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, e a Giuseppe Lupo, deputato Pd all’Ars. Introdurranno i lavori Vittorio Costantini, segretario nazionale M. P., e Milena Gentile. Interverranno Renato Cortese, Questore di Palermo; Maria Pia Mannino, vice presidente del Comitato Nazionale di Parità; Tina Martinez Montinaro, presidente della “Quarto Savona 15”;  Giuseppe Burgio, associato di Pedagogia generale presso l’Università Kore di Enna; Roberta Bellesini Faletti, dell’Associazione Creative. A moderare l’incontro sarà la giornalista Margherita Gigliotta.

Gilda Sciortino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...