Libero Cinema in Libera Terra: il Festival promosso da Cinemovel Foundation e Libera, arriva in Puglia per raccontare altre due storie piene di coraggio

Nato a Casal di Principe.jpgÈ la Puglia la regione in cui Libero Cinema in Libera Terra, il festival di cinema itinerante contro le mafie, promosso da Cinemovel Foundation e Libera Contro le Mafie, sarà mercoledì 25 e giovedì 26 luglio.

Nella Villa Comunale di Cerignola, in provincia di Foggia, il primo appuntamento della carovana di Cinemovel con la visione di NATO A CASAL DI PRINCIPE (Roma 1989, 96 min.) di Bruno Oliviero. La serata si aprirà alle 21.15 con Mafia Liquida, performance tra cinema, fumetto e lavagna luminosa. A seguire, la proiezione alla presenza del regista con il quale il pubblico presente potrà interagire.

Partner istituzionale: Fondazione Unipolis; main partner: BNL Gruppo BNP Paribas; solidal partner: Coop Alleanza 3.0; local partner: Comune di Cerignolacooperativa sociale “Pietra di Scarto” e cooperativa sociale “AlterEco”.

IL FILM

Amedeo Letizia sta intraprendendo la sua carriera di attore quando dalla nativa Casal di Principe lo raggiunge la notizia che suo fratello Paolo è stato rapito. Amedeo non si rassegna a non sapere che fine abbia fatto suo fratello e, ricollegandosi a quella parte di sé che si era illuso di lasciarsi alle spalle, torna a imbracciare il fucile mettendosi a caccia insieme al cugino adolescente, anche lui abituato a difendersi con le armi. Protagonista assoluta resta Casal di Principe, un luogo dove “l’aria non è bbona” perché gravata da quella nube tossica in cui le infiltrazioni mafiose (quelle che hanno fatto sciogliere più volte l’amministrazione comunale) risultano letali. Soprattutto per chi vive lì da generazioni e ha visto il proprio paese trasformarsi in un Far West senza regole, se non quelle della sopraffazione sistematica e della corrispettiva sottomissione silenziosa.

Vento di Soave.jpegVENTO DI SOAVE  di Corrado Punzi (Italia 2017, 77 min.), invece, è il film alla cui visione i cittadini di Mesagne, in provincia di Brindisi, potranno assistere giovedì 26 luglio nella Masseria Canali, bene confiscato alla Sacra Corona Unita, sulla Strada Provinciale Mesagne – San Vito dei N.nni k. 3,5. È  il decimo anno consecutivo che Libero Cinema in Libera Terra fa tappa nel comune pugliese e, anche questa volta, propone una grande proiezione capace di regalare le emozioni del cinema, portando la sua magia direttamente alle persone e promuovendo l’allargamento degli spazi democratici insieme alla cultura della legalità. Anche a questa serata sarà presente Corrado Punzi, il regista.

Partner istituzionale: Fondazione Unipolis; main partner: BNL Gruppo BNP Paribas; solidal partner: Coop Alleanza 3.0; local partner: Masseria Canali.

IL FILM

Come si vive in una città del Sud Italia, a pochi metri da una centrale a carbone e da un petrolchimico tra i più grandi d’Europa? Cos’è rimasto delle iniziali promesse di progresso? Due agricoltori e un sub ambientalista dal profilo contraddittorio cercano di dimostrare i danni economici e sanitari subiti. Eppure, l’addetto stampa della centrale racconta una realtà opposta. Così, mentre si svolgono eventi culturali e sportivi finanziati dalle industrie, la verità e la giustizia rimangono sospese e indecifrabili come in un processo kafkiano.

Aurora Della Valle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...