Al Teatro Sant’Eugenio l’esilarante storia di amore e odio di tre “Parenti Costretti”

spettacolo lavinia.jpgUn tempo si diceva, e si dice ancora, “parenti serpenti” per screditare una fascia sociale abbastanza stretta della famiglia,  Oggi, invece, grazie alle menti artistiche sopraffine di Marco Pomar, Roberto Pizzo, Daniele Vespertino, Lorenzo Pasqua e Simone Riccobono, con la regia di Maurizio Bologna, va in scena al Teatro Sant’Eugenio di Palermo un’esilarante commedia brillante dal titolo “Parenti costretti”. Protagonisti:  Daniela Pupella Melluso, Lavinia Pupella, Leonardo Campanella e Daniele Vespertino.

Una commedia che narra la storia di amore e odio di due fratelli e una sorella, protagonisti di situazioni divertenti quanto surreali e piene di equivoci, costretti a una forzata convivenza per amore di un’eredità di là da venire. Con lo sfondo di una madre ingombrante e decisionista, i tre saranno obbligati a tenere a bada il peggio di loro stessi, sperando di raccoglierne i frutti, possibilmente in fretta.

Parenti costretti” è una commedia dove una situazione limite crea equivoci e circostanze esilaranti, dove ciascuno dei protagonisti prova, con scarsa fortuna, a denigrare i consanguinei, in un crescendo di paradossi e colpi di scena. Il tutto sotto lo sguardo severo di una madre vecchia e sofferente, ma ancora capace di distribuire sofferenze anche ai figli. Fino all’epilogo a sorpresa, da non perdere.

Due i weekend in programma: il 15, 16 e 17 febbraio e il 22, 23 e 24 febbraio, venerdì e il sabato alle 21.15,  la domenica alle 18.15.

Biglietti acquistabili presso il botteghino del teatro (tutti i giorni dalle 17 alle 19, escluso il lunedì). Info al tel. 091 6710494.

Gilda Sciortino

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...