Parole e ricordi per Augusta Schiera. Un 8 marzo di memoria alla Biblioteca Nino e Ida

augusta

Augusta Schiera

Un modo intimo per raccontare Augusta Schiera Agostino, madre di Antonino Agostino, scomparsa lo scorso 28 febbraio. Lo offrirà Sara Favarò che, proprio nella “Giornata internazionale della donna”, sarà alla Biblioteca sociale “Antonino Agostino e Ida Castelluccio”, in via Sgarlata 22, per un pomeriggio dedicato alla memoria viva, che avrà inizio alle 18.

Sarà un 8 marzo dedicato a una donna vera che, come ha detto nell’omelia Padre Francoforte di Brancaccio al suo funerale, “possiamo riscontrare nella pagine della Sacra Scrittura come Sara, Rachele e Susanna e Maria. Una donna che è stata parola concreta“.

L’incontro, moderato da Ambra Drago, vedrà la Favarò ripercorrere la storia di Augusta attraverso le parole del suo libro “Il coraggio delle donne 2“. Al suo racconto seguiranno testimonianze e ricordi da parte di quanti l’hanno conosciuta e desiderano portare il loro contributo personale.  Lungo l’elenco di coloro che stanno aderendo. Tra i tanti, ci sono Graziella Accetta, Ninni Domino, Rosanna Melilli, Fernanda Di Monte, Giuseppe Castronovo, Massimo Sole, Gino Pantaleone, IMD.

Gilda Sciortino

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...