Le Cattive, un luogo nel quale degustare la cultura della Sicilia enogastronomica

1.jpgFine settimana pieno di appuntamenti per “Le Cattive”, vineria letteraria di Tasca d’Almerita a Palazzo Butera. Un luogo dove scoprire una selezione di vitigni rappresentativi del territorio, una locanda che diventa un punto di riferimento per un calendario di attività culturali, dagli incontri alle presentazioni di libri.

Si comincia alle 19 di giovedì 7 marzo con “Life in Analog“, aperitivo in musica con proiezione di immagini di Valentino Bianchi, fotografo di reportage e ritrattista specializzato in fotografia analogica. 

Il djset sarà a cura della multimedia artist Stefania Pia. Nel 2007 ha fondato a New York 4EYESlab,  laboratorio creativo che interagisce con artigiani, designer e artisti internazionali. Collaboratrice di Vogue Italia, dall’estate del 2018 ha scelto Palermo per lavorare ad AMERIKA 1491, una retrospettiva di tutti i suoi lavori degli anni americani che include collane e sculture basati sul recycle e found objects, FLUOminiatures, grandi dimensioni collage paintings e arazzi. Per l’evento Fallen fruit ha selezionato musica ispirata a Groovie Classico, colonne sonore di film con una speciale attenzione alle colonne sonore italiane e internazionali. 

L’evento è promosso dalla associazione culturale “Cogito, un aperitivo per la mente”.

Dalle 10 alle 20 di sabato 9 e  domenica 10 marzo, invece, verranno presentate le ricerche interdisciplinari svolte in questi mesi sulla città di Scordia in occasione della mostra “Le Città del Principe” alla Galleria dei Feudi di Palazzo Butera.  Per l’occasione Le Cattive, saranno proposti due piatti della tradizione di Scordia, eseguiti dalla brigata di cucina capitanata dallo chef Daniele Olivastro, in collaborazione con Oscar Cangelosi. In degustazione il Baccalà alla ghiotta e i Biscotti di Mandorla.

Saranno, dunque, l’artigianalità, la sostenibilità e la cultura dell’uomo i temi che attraverseranno questo luogo di ristoro e scambio di idee, vetrina per un ideale viaggio culturale nella Sicilia enogastronomica, vitivinicola e culturale.

Se Palazzo Butera diventa una nuova porta della città, Le Cattive saranno il cardine attivo di quella porta. E, in questa sinergia tra arte e cultura, si divulga l’anima siciliana e la storia di Tasca.

Gilda Sciortino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...