Da tedoforo dell’oceano, Sergio Davì si appresta a salpare alla volta di New York

Anche la Cipolla Gioielli tra i sostenitori di un’avventura come la ICE RIB CHALL che si accende di passione

Manuela Cipolla e Sergio Davì

Manuela Cipolla e Sergio Davì

Redazione. «Senza il cuore non si fa nulla. Infatti, in ogni avventura per me conta la passione, che magari non risolve i problemi pratici ma consente di trovare le soluzioni necessarie».

Per il comandante Sergio Davì ogni nuova impresa è sicuramente un investimento emotivo che lo mette in gioco in toto. Come l’ultima avventura in ordine di tempo che, il prossimo 21 giugno, lo vedrà “salpare” alla volta di New York a bordo del Nautilus Explorer, un gommone Nuova Jolly Prince 38cc di 11 metri, motorizzato con due fuoribordo Suzuki DF350A dual prop, per una traversata che affronterà prevalentemente in solitaria, con alcuni avvicendamenti a staffetta per le tratte più estreme. Circa 7mila le miglia nautiche che avrà davanti a lui lungo una singolare rotta che sale verso il Nord Europa per navigare tra i ghiacci dell’Islanda e della Groenlandia e riscendere verso gli Stati Uniti passando per il Canada.

A bordo avrà anche un ospite particolare. Sarà la fiaccola della Peace Run, manifestazione sportiva voluta nel 1987 da Sri Chinmoy per portare un messaggio di  pace nel mondo proprio attraverso testimoni come Sergio Davì.  Da tedoforo d’eccezione quale si appresta a essere, al suo arrivo a New York sarà accolto dal team mondiale capitanato dal presidente della Peace Run International, Salil Wilson.

Un’emozione che stanno vivendo “live” anche tutti coloro i quali hanno deciso di “imbarcarsi” insieme a lui in questa avventura, sostenendolo da tutti i punti di vista.

Come la Cipolla Gioielli, azienda che da tanti anni condivide con lui la passione per il mare e che sarà al suo fianco come Premium Sponsor.

«Siamo emozionati come e più di lui – afferma Manuela Monaco – anche perché siamo consapevoli che non è una semplice traversata. Ha tutto inizio dalla passione sfrenata di Cristian per  la nautica, ma anche dalla grande stima che ha nei confronti di Sergio.  La nostra è, quindi, una scelta di cuore. Il fatto che porterà un messaggio di pace come quello della Peace Run ci fa sentire onorati di essere al suo fianco».

1.jpgUn connubio, quello tra la Cipolla Gioielli e Sergio Davì, che li trova uniti anche sul modo di dialogare con il loro pubblico attraverso il web. Da sempre, infatti, Manuela e Cristian Cipolla raccontano la loro azienda – attività premiata dal Comune di Palermo non solo perché da oltre 50 anni é una presenza stabile e di riferimento nel centro storico di Palermo, ma anche in quanto da mezzo secolo “parla di un successo costruito passo dopo passo, credendo nel valore e nell’importanza di ciò che si realizza con passione per la clientela” –  utilizzando il linguaggio fresco, giovane e dinamico proprio dei social. Dinamismo che non può non riguardare uno sportivo come Sergio Davì, la cui avventura si potrà seguire anche attraverso l’app “Sergio Davì Adventures”, disponibile sia su Google Play che su App Store e grazie alla quale sarà possibile seguire real time il Nautilus Explorer.

A bordo, lo dicevamo prima, un posto d’onore lo avrà la fiaccola della pace che lo accompagnerà sino alla fine del viaggio.

«Sarà un momento sicuramente speciale – spiega Laura Alongi, membro della Peace Run – anche perché il 21 giugno avverrà il rituale passaggio di mano in  mano tra tutti i presenti della fiaccola, per poi consegnarla a Sergio Davì che dichiarerà il suo impegno per la pace. Potremmo avere anche un coro per cantare l’inno ufficiale della Peace Run, subito dopo il quale chiederemo un minuto di silenzio per la pace. Il passaggio della fiaccola nella mani di ognuno, inoltre, dimostrerà la presa di coscienza rispetto alla  necessità di quella pace collettiva che si costruisce grazie all’impegno e alla responsabilità di tutti».

Da segnare, dunque, in agenda, le ore 12 di giovedì 21 giugno sul molo del White Club, all’Arenella, dove si potranno vivere gli ultimi momenti sulla terra ferma del comandante Davì, per poi lasciarlo andare a questa sua ultima avventura in ordine di tempo, pronta a restare negli annuali delle grandi imprese oceaniche.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...