Reginetta d’Italia 2019. Ai primi posti le siciliane Alice Catalano e Anna Amore

alice catalano, martina iemolo, anna amore

Da sinistra: Alice Catalano, Martina Iemolo e Anna Amore

Sono Anna Amore di Caltagirone e Alice Catalano di Gela, ad avere conquistato  i primi posti nella finale nazionale del concorso “Reginetta d’Italia 2019”, tenuto a Chianciano Terme (SI).

Le due miss siciliane, selezionate nella finale regionale del 4 agosto a Marina di Ragusa, che ha promosso dodici finaliste, hanno primeggiato anche nella finale nazionale, con risultati di rilievo e conquistando delle “fasce” di particolare rilievo.

Una manifestazione,  “Reginetta d’Italia“,è organizzata da New Meta Event, con il patron, Alessio Forgetta. A curare le selezioni regionali, l’agenzia Style Agency di Martina Iemolo.

Anna Amore, 15 anni, di Caltagirone, è entrata tra le prime 16 e si è classificata al 9° posto assoluto. Ha conquistato la fascia di “Luxanty gioielli”.

Alice Catalano, 16 anni, di Gela, si è piazzata tra le prime 32 a livello nazionale, superando anche le fasi nazionali e approdando alla finalissima dell’1 settembre. Ha conquistato la fascia di Miss “AC Production”. Si tratta della casa di produzione che, di recente, ha prodotto “Un amore così grande” (con “Il Volo”), presentato anche al Festival del Cinema di Venezia.

A conquistare il titolo di Miss Reginetta è stata Nicole Barbagallo, di Casarza ligure (GE). Questa la classifica finale: 1ª Nicole Barbagallo; 2ª Madalina Buga, 3ª Sara Gambini, 4ª Consuelo Pace (prima tra le siciliane), 5ª Elisa Giuffrida, 6ª Sara Pietroantonio, 7ª Sara Incani, 8ª Sara De Gisi, 9ª Anna Amore, 10ª Clarissa Flora. Del gruppo delle finaliste ha fatto parte anche Giulia Autore di Vittoria, che ha sfilato sul palco di Chianciano, riscuotendo notevole interesse da parte della critica.

Alice Catalano frequenterà la terza classe del liceo scientifico “Elio Vittorini” di Gela. Suona il pianoforte, ama la musica e il canto, ma sogna di entrare anche nel mondo della moda. Il suo primo obiettivo è un lavoro nell’Arma dei Carabinieri.

«Sono felice per questo successo – commenta Alice Catalano –. Per me è il primo concorso. Non mi aspettavo questo risultato. Ho partecipato, quasi per gioco, alla selezione di Scoglitti, poi ho superato la selezione regionale di Marina di Ragusa. La finale nazionale e questo risultato a Chianciano Terme sono qualcosa di eccezionale. Mi sembra di vivere un sogno. Spero che questa fascia mi dia l’opportunità di fare ciò che amo. Ma non voglio avere aspettative. Voglio vivere tutto come un gioco, un’opportunità per divertirmi, per fare nuove esperienze. Ma il mio primo obiettivo, dopo il liceo, è entrare nell’Arma dei Carabinieri. Spero di poter frequentare il corso ufficiali».

Anna Amore, di Caltagirone, è tra le concorrenti più giovani. Ha appena 15 anni e frequenta il liceo scientifico “Ettore Majorana – Arcoleo” della sua città. Inizierà, tra qualche giorno, il terzo anno. Appassionata di sport, si è distinta in diverse discipline: nuoto, ballo, pattinaggio, ginnastica artistica. Le piace cantare ed è attratta dal mondo della musica e della moda.

«Per me è il primo concorso – commenta –, non ho mai partecipato ad altre manifestazioni come questa. Ho partecipato alle selezioni di Scoglitti e poi alla finale regionale di Marina di Ragusa. Spero che questo risultato possa darmi delle occasioni di entrare nel mondo della moda e dello spettacolo. Stamattina mi hanno chiamato in tanti: la mia famiglia, i miei amici, i compagni di scuola di Caltagirone, di Grammichele, dei paesi vicini. Sono tutti felici con me. E io sono molto emozionata».

«La finalissima di Chianciano Terme – commenta Martina Iemolo – è stata un momento molto bello e qualificato. Sul palco hanno sfilato ragazze provenienti da tutta Italia, che avevano superato le varie selezioni provinciali e regionali. Anna Amore e Alice Catalano hanno raggiunto risultati importantissimi e le fasce che hanno vinto possono aprire per loro opportunità importanti nel mondo della moda e dello spettacolo. Style Agency, in questi anni, ha aperto la strada a molte ragazze che hanno ottenuto risultati di rilievo a livello nazionale. Alice e Anna hanno davanti a loro un futuro di grandi opportunità».

A Chianciano Terme era presente anche Anna Scilio, responsabile di un istituto di bellezza di Gela e docente di tecniche di laboratorio nei corsi per parrucchiere dell’istituto Euroform. La Scilio era componente della giuria di Scoglitti e della finale regionale di Marina di Ragusa. Ha seguito le miss selezionate anche in Toscana.

«È stata un’esperienza bellissima e coinvolgente – afferma lei stessa – iniziata grazie a Martina Iemolo che mi ha voluto nella qualificata giuria di Marina di Ragusa, presieduta da Toni Campo. Ho voluto seguire le ragazze della nostra zona anche a Chianciano. Tra queste c’era anche Alice Catalano, che è mia compaesana, e Anna Amore ed entrambe hanno conquistato delle fasce importanti. È stato bellissimo vivere questi momenti e queste emozioni insieme a loro».

La serata finale, presentata da Jo Squillo, é È stata ripresa dalle telecamere di Mediaset e sarà trasmessa sulle reti nazionali. La giuria era presieduta da Vince Tempera. Tra il pubblico e sul palco anche numerosi e qualificati esponenti del mondo dello spettacolo. Presente anche il sindaco di Chianciano Terme, Andrea Marchetti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...