PaGAGnini: l’ esilarante “disconcerto” di Yllana e Ara Malikian al Teatro Biondo

PagaginiL’estro musicale e teatrale di PaGAGnini torna al Teatro Biondo di Palermo dopo diversi anni, portando con sè un carico di nuove irresistibili gag e di trovate esplosive maturate in giro per il mondo. Il debutto di questo atteso evento speciale fuori abbonamento è previsto per le 21 di martedì 28 gennaio con repliche fino al 2 febbraio.

Nato dall’inventiva dall’artista libanese di origini armene Ara Malikian e dal collettivo spagnolo Yllana, PaGAGnini unisce la musica classica con il virtuosismo e lo humour dei quattro fantastici interpreti: Eduardo Ortega (violino), Thomas Potiron (violino), Fernando Clemente (violino), Jorge Fournadjiev (violoncello), guidati dalla regia di David Ottone e Juan Francisco Ramos.

Il risultato è un divertente e sorprendente “disconcerto”, che passa in rassegna alcuni dei momenti più alti della storia della musica classica accostandoli, con ingegno e ironia, alla musica pop.

PagaginiUna combinazione di stili che crea un mix di emozioni, un concerto in cui la serietà e la solennità della musica classica si sposano perfettamente con momenti di ingegnoso umorismo. Questo particolare espediente si unisce all’elegante e virtuosa interpretazione di quattro eccezionali strumentisti, affascinando qualsiasi tipo di pubblico. Gli impeccabili musicisti si trasformano in showmen interpretando le arie più famose di Mozart, Vivaldi, Pachelbel, de Falla e, naturalmente, Paganini, la cui tormentata figura è il cuore della pièce. Tutto lo spettacolo è condito da esilaranti gag: i violinisti saltano, si lanciano in “esecuzioni itineranti”, improvvisano un flamenco, e non mancano incursioni nella musica rock e pop, da Serge Gainsbourg agli U2.

Le gag, la fisicità e lo humour esplosivo, tipici del linguaggio teatrale della stravagante compagnia spagnola, hanno fatto ridere le platee del mondo intero: puro teatro e puro divertimento, che coinvolge il pubblico in una irresistibile festa di musica e teatro.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...