“Sposa al mondo”, la tragica storia di Pippa Bacca in scena al Teatro Biondo

Il primo capitolo della trilogia “Non tacere” di Aldo Nove che racconta tre casi di violenza sulle donne

_ rosellina garbo 2020 _GRG3769

ph Rosellina Garbo

Tre storie di donne alla ricerca della verità, senza compromessi. Tre voci che si fanno un’unica voce, un coro urgente e tremendo. Perché la verità, talvolta, si paga con la vita.

Debutta in prima nazionale alle 21 di mercoledì 26 febbraio,  nella Sala Strehler del Teatro Biondo di Palermo – che lo produce – Sposa al mondo, primo capitolo della trilogia Non tacere – Come un coro, femminile… di Aldo Nove nella messa in scena di Carla Chiarelli.

Protagoniste del primo capitolo di questo “coro” tragico dedicato a tre donne uccise per il loro impegno e il loro desiderio di libertà, sono Aurora Falcone e Marta Cirello, che daranno voce a Pippa Bacca, pseudonimo di Giuseppina Pasqualino di Marineo (Milano, 9 dicembre 1974 – Gebze, 31 marzo 2008), un’artista italiana che girava il mondo in abito da sposa per diffondere un messaggio di pace e solidarietà. La sua opera è una polifonia sulla delicatezza e la meraviglia della vita, con allegorie tratte dal mondo della natura e caratterizzata da una spiritualità profonda e femminile. La sua ultima performance, Spose in viaggio, è stata tragicamente interrotta in Turchia, dove è stata brutalmente assassinata.

Lo spettacolo vede la partecipazione straordinaria, in video, di Emma Dante e di suo figlio Dimitri Maringola; autore del video è Danilo Fodale; le musiche sono di Giuseppe Ingrassia; aiuto regista è Antomnio Silvia. Le scene e i costumi sono stati realizzati con la collaborazione degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Palermo: Maria Grazia Buttitta, Mattia Croce, Martina Nania, Alice Perez coordinati da Valentina Console.

_ rosellina garbo 2020 _GRG3509

ph Rosellina Garbo

Sposa al mondo replicherà fino all’1 marzo. A seguire, andranno in scena gli altri due capitoli della trilogia: dal 18 al 22 marzo Io, la verità parlo, dedicato alla giornalista Ilaria Alpi, con Cinzia Maccagnano e Marta Cirello; dal 15 al 19 aprile Fuoco, dedicato a Palmina Martinelli, con Virginia Alba e Noa Flandina; mentre dal 15 al 17 maggio andrà in scena la trilogia completa.

Aldo Nove e Carla Chiarelli hanno sentito l’urgenza di ricucire la trama di queste vite strappate e metterne in condivisione il senso profondo e ineluttabile con chiunque ancora creda nella verità: Non tacere diventa allora una parola d’ordine, una vocazione alla bellezza e una scelta di vita.

I testi della trilogia Non tacere sono di prossima pubblicazione per le edizioni La Nave di Teseo.

Ilaria Alpi (Roma, 24 maggio 1961 – Mogadiscio, 20 marzo 1994) è stata una giornalista italiana del Tg3. Nel corso di un’inchiesta su un traffico internazionale di armi e di rifiuti tossici, in cui erano coinvolti l’esercito e diverse istituzioni italiane, è stata uccisa in Somalia assieme all’operatore Miran Hrovatin. È a lei è stato dedicato il “Premio Ilaria Alpi” per le migliori inchieste televisive italiane sui temi della pace e della solidarietà.

Non tacere_Falcone_ rosellina garbo 2020 _MG_7746

Aurora Falcone (ph Rosellina Garbo)

Palmina Martinelli (Fasano, 1967 – 2 dicembre 1981) è una martire italiana. È stata bruciata viva a 14 anni per essersi rifiutata di prostituirsi. I tre gradi del processo che ne è seguito hanno visto, contro ogni evidenza, assolti gli omicidi e Palmina è stata dichiarata suicida. A lei è dedicato Largo Palmina Martinelli a Fasano. La targa recita: «Palmina Martinelli, giovane vittima di una crudele violenza».

Le scene e i costumi sono stati realizzati con la collaborazione dagli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Palermo: Maria Grazia Buttitta, Mattia Croce, Martina Nania, Alice Perez; videoriprese del backstage degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Palermo: Samuele Infantone, Fabrizio Saccaro; coordinamento degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Palermo a cura di Valentina Console.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...