Mediterraneo: il sindaco Orlando vicino alle famiglie dei dispersi in mare

dispersi«Una visita che conferma l’impegno di Palermo per i diritti e una manifestazione di solidarietà alle 1604 madri di tunisini dispersi nel Mediterraneo durante i tentativi di raggiungere l’Europa».

Lo ha dichiarato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, incontrando questa mattina a Villa Niscemi una delegazione della società civile tunisina e della comunità tunisina in Italia. Accompagnati da una rappresentante diplomatica dell’Ambasciata di Tunisia a Roma, all’incontro hanno partecipato: Mounira Chagraoui, presidente dell’associazione “Almassir les jeunes Mediterranee”, che rappresenta 1604 famiglie con figli dispersi nel Mediterraneo; il console generale di Tunisia, Jalel Ben Belgacem; Sami Ben Abdelaali, deputato al Parlamento tunisino;  Nadine Abdia, componente della Consulta delle Culture.

«Più volte mi sono incontrato con madri e mogli di dispersi – ha affermato in conclusione il primo cittadino –  dando loro sostegno in sede amministrativa e anche in sede giudiziaria. Il 29 giugno il Parlamento tunisino incontrerà l’associazione e io ho confermato il mio impegno per il superamento in campo nazionale di tutte le criticità  incontrate dai familiari dei dispersi».

Gilda Sciortino

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...