Il Rotary Club Palermo aiuta due giovani a iscriversi al Conservatorio “A. Scarlatti”

Un momento particolarmente difficile, quello che stiamo vivendo, nel quale c’è chi si distingue per capacità di fare qualcosa di buono per chi vive con difficoltà la quotidianità. È il caso del  Rotary Club Palermo, fortemente impegnato nella comunità per realizzare progetti volti a offrire aiuto ai più deboli.

È nell’ambito del Progetto “L’arte adotta un bambino”, grazie al quale molti artisti della città svolgono già dal 2012 volontariato avviando allo studio della musica e del canto i giovani che mostrano interesse e attitudine, che ha deciso di seguire due giovani talenti con spiccate attitudini musicali: un ragazzo sedicenne di Brancaccio, suonatore di trombone, e una giovane violinista quindicenne  dell’Albergheria di origine ghanese.

Per entrambi,  segnalati al Rotary dal soprano Pia Tramontana., infatti, sarebbe stato impossibile riuscire a iscriversi al Conservatorio di Musica “A. Scarlatti“.

Fondamentale la concretezza di un progetto come questo, finalizzato al contrasto della povertà educativa attraverso l’inserimento dei giovani musicisti nelle istituzioni musicali, per aiutarli ad affrancarsi da una condizione di svantaggio culturale affiancandoli lungo il percorso degli studi e coinvolgendo anche le famiglie nelle attività.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...