La cultura letteraria musicale e culinaria siciliana protagonista a Parigi

Grazie al progetto Re-Story-It, videointerviste ideate e realizzate da Laura Ginatta nell’ambito della V Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, promossa dall’Ambasciata Italiana e dal Consolato Generale d’Italia a Parigi

La Sicilia e la sua cultura – letteraria musicale e culinaria – sono le protagoniste nel racconto del ristoratore Francesco Lombardo, originario del catanese, trapiantato da anni nella capitale francese, dove ha aperto ben due ristoranti e una gastronomia di specialità siciliane. Francesco è stato intervistato nell’ambito del progetto Re-Story-It, ideato e condotto da Laura Ginatta di GPuntoElle in occasione della V Settimana della Cucina Italiana nel mondo, promossa dall’Ambasciata Italiana e dal Consolato Generale d’Italia a Parigi e prolungata a tutto il mese di dicembre grazie al successo dell’iniziativa.

Nell’ambito dell’intervista, Francesco ha parlato del suo legame con la Sicilia, delle eccellenze rappresentate dai suoi prodotti, di grani antichi, di vigneti ad Avola, di mandorle, pistacchi, della genuinità degli ingredienti che provengono dalla sua terra, ma non solo. Ha raccontato come senta il dovere, lui emigrato all’estero, di ricreare un angolo di Sicilia nel suo locale parigino e di come sia per lui motivo di orgoglio far conoscere le tradizioni, la musica e la cultura della sua terra.

Ha raccontato del suo bisnonno, Giuseppe Nicolosi Scandurra, il celebre “poeta contadino” immortalato anche in un ritratto di Renato Guttuso, che Francesco ha voluto ricordare dando in suo onore il nome La massara alla sua pizzeria e Rusidda al suo negozio, poiché proprio la “massara Rusidda” era l’amore della vita cui il poeta ha dedicato gran parte dei suoi versi dialettali.

Ma la grande letteratura siciliana è stata omaggiata anche da un altro ospite della puntata, Giancarlo Cattaneo, speaker radiofonico prima di Radio Capital e attualmente di m2o nonché autore, insieme a Maurizio Rossato, dello spettacolo teatrale Parole Note. Giancarlo ha splendidamente letto un estratto da Il Gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa dove l’opulenza e la ricchezza del cibo siciliano venivano magistralmente descritti.

La sicilianità è stata evocata pure dal punto di vista musicale, dapprima nella spiegazione dell’origine del nome “pasta alla Norma”, la famosa esclamazione di Martoglio che ha paragonato il tipico piatto della tradizione culinaria sicula alla perfezione dell’opera di Bellini; in seguito, grazie alla partecipazione alla puntata di un altro talento siciliano, Alessandra Salerno, che ha cantato, in onore della bisnonna di Francesco, Rusidda, un brano di un’altra famosa Rosa, Rosa Balistreri, Cu ti lu dissi, rivisitato in versione più internazionale per diffondere le eccellenze siciliane nel mondo.

Insomma, un elogio della Sicilia a 360°, che è stato molto apprezzato in Francia e che continua a esserlo grazie ai video postati sulla pagina Facebook dell’iniziativa e sul canale Youtube dedicato.

Re-Story-It è un progetto ideato e realizzato da Laura Ginatta di GPuntoElle Communication et Promotion Culturelle e promosso dall’Ambasciata italiana e dal Consolato Generale d’Italia a Parigi con l’intento di sostenere i ristoratori italiani all’estero in questo momento così complicato e difficile a causa delle limitazioni dovute alla crisi sanitaria. L’aver coinvolto per ogni puntata degli ospiti del mondo della cultura e della musica è stato un modo, nella mente dell’ideatrice, di “sottolineare come altre due realtà siano state profondamente e duramente colpite dalla pandemia e rilevare le affinità tra una visione del cibo che diventa arte e una concezione dell’arte e della cultura che è essenziale quanto il cibo al nostro benessere”. Che se il cibo è il nutrimento del corpo, la musica e la cultura sono sicuramente il nutrimento dell’anima, ed entrambi sono parimenti necessari.

In ogni puntata viene invitato un ristoratore italiano in Francia, che racconta la sua storia, una storia che si intreccia con quella della sua regione di origine, con quella delle tradizioni popolari ma anche con la cultura alta, con la letteratura e la musica italiana.

Nelle varie puntate postate per il momento sulla pagina Facebook ufficiale della Settimana della Cucina Italiana (Semaine de la Cuisine Italienne dans le monde – Paris) si è parlato di Calabria, con Antonio e Francesco Magnone del ristorante Il Covo di Parigi, affiancati dal cantautore Peppe Voltarelli (ex Il Parto delle Nuvole Pesanti) e lo scrittore premio Campiello 2012 Carmine Abate; di Veneto, con Massimiliano Alajmo, il più giovane chef nella storia ad aver ricevuto le 3 stelle Michelin, con il suo allievo Denis Mattiuzzi, che dirige la cucina del ristorante della famiglia Alajmo a Parigi, il Caffè Stern e si è omaggiato il re del caffè, Gianni Frasi, e uno degli scrittori più noti della regione, Antonio Fogazzaro, le cui pagine sul cibo in Piccolo Mondo Antico sono state lette dalla splendida voce di uno dei più noti doppiatori italiani, Alessandro Maria d’Errico; di Sardegna, con Salvatore Ticca del ristorante Shardana a Parigi che presenta la rarissima pasta su filindeu rivisitata per l’occasione  in una ricetta di sua invenzione, la “pecora in cappotto”, con l’attrice Caterina Murino (Casino Royale, L’enquête corse) che legge un brano di Grazia Deledda che descrive l’origine di questa stessa pasta e con la cantautrice sarda Simona Salis, che della Deledda ha musicato più leggende.

L’insieme delle puntate integrali e delle pillole che le anticipano hanno già raggiunto diverse decine di migliaia di persone su Facebook, dimostrando che l’interesse continua a mantenersi alto, al punto da spingere Ambasciata e Consolato a prolungare l’iniziativa creando un canale YouTube dedicato in cui postare i video per diffonderli anche al pubblico non presente sul social. Le pillole e puntate di Re-Story-It possono essere viste cliccando sulle playlist Re-Story-It. Histoires de restaurateurs italiens presenti sia su Facebook sia su YouTube. Le puntate sono in parte in francese in parte in italiano (a parte la puntata sulla Sardegna, quasi interamente in italiano). Sono previsti sottotitoli nelle due lingue.

Di seguito, i link per guardare e condividere la puntata di Re-Story-It:

FACEBOOK

Pillola: https://fb.watch/2xMf_9OI-a/; puntata integrale: https://fb.watch/2xMbWtdil7/

YOUTUBE

Pillola: https://youtu.be/ZWOUcBBnopk; puntata integrale à https://youtu.be/Ab2TBwrgHdo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...