Nasce a Palermo “Dietweek”, primo delivery siciliano con la dieta ordinabile online

Stare a dieta, chi non lo sa, non è solo stressante per la forza di volontà che richiede, ma anche perché, oltre a seguire rigidamente il menu quotidiano, le calorie  e il desiderio di non “sgarrare”, bisogna fare i conti con la spesa. Ulteriore ostacolo ai buoni propositi se consideriamo che il supermercato e la bottega di quartiere, allo stesso modo, non evitano tentazioni di ogni genere.

Difficile crederci, ma é finalmente giunta l’ora di rilassarsi e di deporre le armi, dal momento che qualcuno ha pensato ad andare incontro ai tanti che agognano una dieta personalizzata secondo i propri gusti ed esigenze, senza avere l’impegno di fare la spesa. Il consumo veloce del quotidiano, quindi, si unisce a un regime alimentare sano ed equilibrato. Piatti gourmet realizzati con passione e quantità di ingredienti stabilite secondo una dieta sana. Il tutto ordinabile online con pochi e semplici click, pronto per essere spedito direttamente in casa dell’utente.

Un’idea imprenditoriale nata in piena pandemia, frutto dell’amicizia e della collaborazione tra un titolare di palestra e un gestore di pub-ristorante, in pieno centro storico. L’hanno chiamata Dietweek e si tratta del primo delivery made in Sicily che permette al consumatore di ordinare per l’intera settimana una dieta bilanciata. I piatti, basati sulla dieta mediterranea e sulla valorizzazione dell’agricoltura siciliana, subiscono un particolare processo di confezionamento, senza l’utilizzo di additivi chimici o conservanti, che permette la conservazione del cibo anche oltre sette giorni. Alla consegna, il cliente riceverà, in un’unica soluzione, una box con i pasti scelti per l’intera settimana. Il resto è solo da gustare.

Claudio Cordaro, classe ’88, figlio di piccoli imprenditori nel settore dell’intrattenimento, dopo aver lavorato per dieci anni nel cinema di famiglia, decide di gestire il pub-ristorante Mug, insieme ad alcuni amici. Manfredi Musumeci, classe ’86, invece, è uno sportivo con successi a pallanuoto e negli sport acquatici; nel 2014 apre un box di CrossFit portando avanti l’idea che la salute fisica non può prescindere da una corretta alimentazione. L’incontro tra i due e l’unione delle rispettive competenze, porterà alla nascita di Dietweek, nato lo scorso novembre. Al progetto collaborano due figure essenziali all’interno del team: Alessandra Messina, chef delle ricette, e il dottore Francesco Ardizzone, nutrizionista della startup. I piatti vengono studiati e preparati dalla squadra dietro i fornelli della cucina del locale Mug di piazzetta della Canna e da lì vengono distribuiti in tutta la città. Ogni piatto è pensato con creatività dalla giovanissima chef, Alessandra Messina, classe ’93, già cuoca in diversi ristoranti, da Ustica a Palermo, e cuoca di bordo nel mondo della nautica e dei charter.

«Volevamo semplicemente portare in città un’idea innovativa di ristorazione unita allo star bene a tavola – dicono i due co-fondatori, Claudio Cordaro e Manfredi Musumeci – covinti che gustare un buon piatto e mantenersi in forma si può. Un soggetto in buona salute conduce una vita migliore per la salute generale del suo corpo, tra cui anche la risposta alle malattie. Inoltre, vorremmo instillare nei nostri clienti un’abitudine al mangiar sano. La nostra è una forma di educazione alimentare che, al tempo della pandemia, non potevamo non fare sotto forma di delivery su un menù pianificato da specialisti della nutrizione. L’idea è semplice, ma è anche una grande scommessa, partita proprio dalla nostra città».

Ordinare è semplice. Collegandosi al sito www.dietweek.it è possibile scegliere tra le diete basic, pro e su misura. Di lì, poi, la scelta dei piatti, pranzo, cena o entrambi, l’acquisto su carrello e la consegna a domicilio con il menù scelto per tutta la settimana, nelle varianti pranzo e cena, solo pranzo o solo cena. A tre mesi dal lancio, sono già diversi i clienti ormai fidelizzati al marchio.

Tra i progetti futuri della startup c’è anche il completamento della giornata alimentare con l’inserimento di colazioni e spuntini, oltre che collaborazioni con il settore sportivo e con nutrizionisti esterni al progetto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...