A vele spiegate contro la mafia. Parte dalla Cala di Palermo la “Regata della legalità”, facendo tappa davanti la villa del fallito attentato a Giovanni Falcone

Da Palermo a Mondello, passando dall’Addaura, davanti alla villa in cui trascorreva parte delle sue giornate estive Giovanni Falcone e dove la mafia tentò per la prima volta di ucciderlo. Sarà, dunque, veramente immersa nel mare della memoria la “Regata delle legalità”, organizzata domani, sabato 24 maggio, dalla Società Canottieri Palermo e dai Circoli Riuniti…