Festa al Gonzaga per lo straordinario risultato dell’esame di stato

La metà degli studenti dei licei classico, scientifico e linguistico ha ottenuto 100/100, il massimo dei voti.

Nonostante sia stato un anno particolarmente difficile perchè dettato dall’andamento a singhiozzo, di aperture e chiusure con didattica a distanza, dovute alla  pandemia, i giovani sono riusciti lo stesso a raggiungere buoni risultati.

Si sono conclusi, infatti, positivamente, nei giorni scorsi, gli esami di Stato per i 39 studenti del Gonzaga Campus. Quasi il 50% dei ragazzi e delle ragazze maturati quest’anno nei licei classico, scientifico e linguistico ha ottenuto 100/100, il massimo dei voti. Se consideriamo anche coloro che si sono attestati con una votazione pari o superiore a 90/100, la percentuale sale al 70%.

Il restante 25% ha ricevuto una votazione pari o superiore a 80/100 e il 5% a 70/100. Nessuno si attesta con una votazione inferiore al 70.

17 sono stati coloro che hanno conseguito cento. Tra loro, in particolare, Anna Maria Castellese, Giorgio Madonia e Roberta Tantillo hanno ricevuto anche la lode.

«E’ stato un anno molto difficile e sofferto per tutti noi. Nonostante tutto – racconta la studentessa Anna Maria Castellese –, oggi sono felice e molto soddisfatta di avere conseguito gli esami di maturità al  liceo classico  con il massimo dei voti. Sicuramente, un punto di forza che mi ha aiutato a superare le difficoltà di quest’ultimo anno, è stato quello di avere un ambiente scolastico che mi conosce fin da quando ero bambina. Sono riuscita a concludere un percorso così bello e  importante, comprendendo che, anche davanti ai momenti più bui della vita, con l’accompagnamento degli insegnanti e il sostegno reciproco tra noi studenti, è possibile raggiungere il massimo dei risultati. Certamente, l’impegno ti permette di raccogliere i frutti di ciò che si semina indipendentemente da altri aspetti che ci possono influenzare o condizionare».

«Sebbene in questi due anni, siamo stati travolti dal bruttissimo periodo della pandemia globale – aggiunge Roberta Tantillo che ha concluso il liceo scientifico – in cui non mi sono mancati i momenti di difficoltà e di debolezza, sono riuscita lo stesso a mantenere il mio equilibrio interiore e mentale in vista sempre dell’obiettivo da raggiungere. Da sempre, fin da piccola, ho fatto sacrifici per conciliare sport e studio, cercando di avere la consapevolezza delle mie capacità, sul piano del ritmo da darmi, per poi conseguire la maturità. Questa scuola mi ha permesso di crescere non solo dal punto di vista formativo ma anche da quello umano e spirituale. Oggi sono molto contenta ma devo ringraziare pure tutte le persone che mi hanno accompagnato come gli insegnanti che mi hanno aiutata a diventare la persona che sono oggi».

«I nostri studenti hanno dimostrato di sapere fronteggiare bene tutto quello che è accaduto durante quest’anno cosi complicato a causa dell’emergenza sanitaria – afferma con soddisfazione padre Vitangelo Denora, direttore del Gonzaga Campus -. Ancora una volta, i giovani ci hanno dato una bella testimonianza perché il loro esame riflette quello che dovrà compiere l’intero nostro Paese: non lasciarsi vincere dal male, non lasciarsi cadere ma ripartire con ancora più forza di prima. L’augurio, allora, che rivolgiamo a loro è  quello di farsi portatori nella loro vita e nel mondo  delle scelte e dei percorsi significativi che decideranno di intraprendere con quel ‘di più’ di umanità di cui oggi abbiamo tutti un forte bisogno. Il futuro riparte proprio da loro».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...